SCIENTOLOGY : A QUARTU SI DIFFONDE LA VERITA' SULL'ABUSO DI RITALIN

24/ago/2017 09:07:50 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


A QUARTU SANT'ELENA i volontari diffondono

"La verità sull'abuso di RITALIN"



Quando si parla di Ritalin si entra in un ginepraio di opinioni diverse che manderebbe in confusione qualsiasi ascoltatore o lettore.


Chiariamo innanzitutto cosa è il Ritalin, il farmaco più venduto per "curare" la sindrome dell'ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività).

La molecola è il metilfenidato, sostanzialmente una anfetamina. E' noto che le anfetamine sono considerate droghe a tutti gli effetti, e infatti nel 1989 il Ministero della Salute italiano tolse dal mercato il metilfenidato, inserendolo nella categoria delle droghe pesanti come l'eroina e la cocaina, per poi fare marcia indietro qualche anno più tardi, declassando il farmaco e reinserendolo tra i farmaci prescrivibili.


Sappiamo anche che dietro il consumo prescritto di questo farmaco, esiste un mercato nero parallelo in cui viene usato come vera e propria droga ricreativa. Da non sottovalutare allo stesso tempo che come "farmaco" di mantenimento nei casi di bambini a cui sia stata diagnosticata la sindrome di ADHD, dopo un po di tempo la "cura" li trasforma in tossicodipendenti.


Basterebbero questi dati inquietanti per allertare qualsiasi genitore a cui venisse consigliato di somministrare ad un proprio figlio un farmaco di questo tipo e fargli valutare attentamente se sia il caso o meno di accettarne la somministrazione o ricercare altre strade per affrontare il "problema" del bambino.


Sorge il dubbio che dietro l'uso sempre più frequente di Ritalin ci sia il progetto di qualcuno che più che pensare alla salute dei nostri bambini, abbiano l'attenzione sul business colossale delle case produttrici che questo farmaco può generare.


"Tutelare il futuro dei nostri bambini dalle droghe è un dovere di qualsiasi persona razionale e sana di mente �“ ha dichiarato un volontario della Fondazione �“ perchè, come scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard: "le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", per questo i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, martedì 22 agosto hanno distribuito nelle strade e nei negozi di Quartu Sant'Elena centinaia di opuscoli "La verità sull'abuso di Ritalin".

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl