conunicato giornata nazionale per la scuola pubblica del 29 novembre

29 novembre 2003: con la testa a Roma, con il cuore a

28/nov/2003 19.21.51 Comitato bolognese Scuola e Costituzione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comitato bolognese Scuola e Costituzione
www.comune.bologna.it/iperbole/coscost


29 novembre 2003: con la testa a Roma, con il cuore a Bologna
ore 14, concentramento Piazza XX settembre, Bologna

Il Comitato bolognese Scuola e Costituzione ha avuto un ruolo importante in questi ultimi due mesi nel tentativo di creare a Bologna un tavolo nel quale fosse possibile il confronto di posizioni sulla scuola in uno spirito unitario.
Noi pensiamo infatti che in questo momento, per sconfiggere l’attacco al cuore del sistema scolastico costituzionale, portato avanti dalla destra, occorra creare un vasto fronte unitario.
Tale fronte deve però contemporaneamente aprire un dibattito approfondito sul futuro della scuola pubblica, per non ripetere gli errori del passato.
La condizione fondamentale per tenere in piedi il fronte è il riconoscimento che la questione scuola riguarda tutti i cittadini, non solo le organizzazioni sindacali o i partiti, è questione sociale che richiede il coinvolgimento di tutta la società.
La Costituzione infatti attribuisce all’istruzione scolastica un ruolo istituzionale primario per la vita democratica nel nostro Paese e impone alla Repubblica di istituire un sistema che garantisca scuola pubblica per tutti, fondata sul pluralismo e sulla libertà d’insegnamento; scuola statale e non ministeriale, nazionale a garanzia che sia assicurata in tutte le regioni una formazione culturale democratica alle nuove generazioni.
Le due manifestazioni di Roma e Bologna sono sicuramente iniziative importanti per la scuola pubblica. Noi speriamo significhino l’inizio di un periodo di mobilitazioni capaci di contrastare il progetto di dissoluzione del sistema scolastico nazionale portato avanti dalla destra.
Resta il fatto che per ora abbiamo perso la possibilità di mettere in piedi una grande manifestazione nazionale unitaria e popolare, per far sentire alla classe politica quanto i cittadini tengano alla scuola pubblica.
Noi e tanti altri dobbiamo buttare il cuore oltre l’ostacolo e sostenere entrambe le iniziative.
Per questo il Comitato nazionale “Per la Scuola della Repubblica”, di cui siamo fra i fondatori risulta fra gli aderenti alla manifestazione di Roma, per questo il Comitato bolognese Scuola e Costituzione sarà a Bologna con un proprio striscione, con scritto “Scuola pubblica è libertà, uguaglianza, democrazia”, vicino a quello con la scritta “un ponte da Bologna a Roma”.

Per la scuola della Repubblica, garanzia di uguaglianza, libertà e democrazia, contro ogni tentativo di affossare il diritto costituzionale all’istruzione, per la laicità della scuola pubblica, contro ogni tentativo di confessionalismo.

Sabato 29 novembre, ore 14,
Tutti in piazza XX settembre
                                                                sotto lo striscione di Scuola e Costituzione
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl