Cesvov di Como: cinque incontri per "Donne del mondo ... verso l'inteGrazione"

10/ott/2007 17.10.00 Notiziario delle associazioni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Inserimento a cura del Notiziario delle associazioni www.notiziariodelleassociazioni

 
COMUNICATO STAMPA
“Donne del mondo… verso l’inteGrazione”
 
Il Centro Servizi per il Volontariato di Como, in collaborazione con il Centro di ascolto di Lomazzo, il Centro di aiuto alla vita di Como, Telefono Donna, Banca del tempo La Trottola, Gruppo “Mamme del Mondo” di Lomazzo, l’Azienda sociale Comuni Insieme e un gruppo di cittadine straniere, invitano a “Donne del mondo … verso l’inteGrazione”, un percorso che, in 5 incontri di discussione, ha come obiettivo riflettere insieme a cittadini stranieri e italiani sulle opportunità e le difficoltà di una società multiculturale.
 
Nei nostri paesi, i colori, i gusti, i profumi della diversità si vanno moltiplicando. Persone nuove, portatrici di culture differenti, vengono ad abitare nelle città, al nostro fianco. Ma quanto queste diversità si incontrano davvero?
Ciascuno si trova di fronte alla possibilità di scegliere se ignorare le differenze e restare aggrappato alle proprie certezze oppure di aprirsi al confronto e cercare strade per un’integrazione positiva.
Il percorso che proponiamo, a partire dalla figura centrale della donna, vuole essere un’occasione per riflettere sulle differenze culturali, ma anche sui valori e sulle abitudini che ci accomunano; vuole essere uno spazio per conoscersi reciprocamente ed essere un po’ meno estranei.
 
Kahadija Maaroufi, una donna marocchina che ha collaborato all’organizzazione del percorso, commenta così l’importanza di questa iniziativa: «Credo che momenti come questo siano importanti per sentirsi meno soli. Quando sono arrivata in Italia ho sofferto molto per questo: non poter parlare con le altre donne della mia famiglia e confrontarmi con loro. In un paese straniero trovare qualcuno con cui condividere le proprie esperienze aiuta a sentirsi più forti. Trovo positivo che sia aperto a tutte le donne, sia italiane che straniere: pur con tutte le nostre differenze condividiamo l’esperienza della femminilità e capirsi meglio fa bene a tutte, straniere e non. Sentirsi capite poi, fa bene a tutta la famiglia e non solo alla donna».
 
Per partecipare è necessario iscriversi telefonando al Centro Servizi per il Volontariato segnalando la propria adesione.
 
Gli incontri, coordinati dalla dott.ssa Marica Livio, si svolgeranno presso l’ex asilo Garibaldi in piazza IV Novembre 2 a Lomazzo
 
Per ulteriori informazioni: Elena Zulli
 
Sede: via Col di Lana 5 22100 Como – tel. 031-301800 – fax 031- 2759727 - C.F. 95054780135
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl