Vomero, un altro cantiere in via Carelli.doc

16/ott/2007 17.20.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

“Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee nonvalgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22 -  Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Vomero: un altro cantiere in via Carelli

Capodanno: “ Caos viabilità nelquartiere collinare “

 

         “ Ad aggravare le già difficili condizioni della viabilità veicolare alVomero contribuiscono non poco i nuovi cantieri che vengono aperti dalla seraalla mattina, senza un’adeguata informazione e senza predisporre provvedimentiche possano alleggerire i problemi di traffico che si vanno a creare nell’areacircostante - afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valoricollinari -. Così stamani via Carelli, importantearteria di collegamento per la viabilità, tra via Luca Giordano e la zona delpolisportivo Collana, è stata chiusa per lavori che riguardano l’interacarreggiata ( foto allegata ) “.

         “ I lavori stradali, specialmentequando interessano le carreggiate, andrebbero programmati nell’ambito di unpiano annuale - continua Capodanno -, cercando di eseguirli nei mesi estivi enon in pieno autunno quando s’intensifica il traffico veicolare. Come Napoli èagli ultimi posti, per quando riguarda le condizioni ambientali determinatedall’inquinamento, così il Vomero è di fatto uno dei quartiere più inquinatid’Italia, come testimoniano le rilevazioni della centralina posta all’incrociotra via Luca Giordano e via Stanzione, con superamenti dei livelli dellepolveri sottili che hanno oramai sforato il numero massimo previsto dalla legge“.

         “ Ad aggravare la situazione, in attesadel varo della zona a traffico limitato che si auspica venga attuata prima delperiodo natalizio quando si prevede la paralisi totale, contribuiscono non pocoanche altri fattori - precisa Capodanno - quali l’endemica insufficienza delnumero di vigili urbani per strada, la mancanza di un idoneo dispositivo diviabilità, visto che quello vigente risale a lustri addietro, e, negli ultimitempi, le disfunzioni nel sistema semaforico, registrandosi anche oggi isemafori spenti in tutta la zona ( foto allegata ) “.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl