Al Vomero strade pericolose per i pedoni.doc

Gennaro Capodanno "Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee nonvalgono nulla, o non vale nulla lui" Via Tino di Camaino, 22 - Napoli Tel. 0815787434 - 3392384648 e-mail: gennaro.capodanno@tin.it COMUNICATOSTAMPA Al Vomero "strade pericolose" peri pedoni Capodanno: " Bisogna ripristinarela figura del vigile-cantoniere " "Sta lì da diversi giorni.

20/ott/2007 10.16.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

“Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee nonvalgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22 -  Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Al Vomero “strade pericolose” peri pedoni

Capodanno: “ Bisogna ripristinarela figura del vigile-cantoniere “

 

    “Sta lì da diversi giorni. Qualche volenteroso di passaggio per evitareulteriori rovinose cadute dei passanti, l’ha segnalata alla menpeggio con un asse di legno ed una busta di plastica ( foto allegata ) ma labuca che si è aperta sul marciapiede all’incrocio tra via Stanzione e viaMerliani, profonda circa un metro e del diametro tra i venti ed i trentacentimetri, posta proprio nei pressi del passaggio pedonale non è stata ancorachiusa, costituendo un pericolo per la salute dei cittadini, specialmente nelleore serali e notturne quando è ovviamente meno visibile “. La denuncia porta lafirma di Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, giàpresidente della Circoscrizione Vomero ed è indirizzata al sindaco Iervolino e all’assessore alla manutenzione urbana Giorgio Nugnes.

    “Questa volta la mancanza della ditta di manutenzione non può essere un alibi -spiega Capodanno -. Difatti a pochi passi dall’incrocio, in via Pitloo, in questi giorni si è proceduto a riasfaltare l’intera carreggiata ( foto allegata ). Quindila ditta c’è. Le responsabilità vanno invece individuate nella mancanzainnanzitutto di un vigile-cantoniere demandato a segnalare all’ufficio tecnicodella municipalità le buche ed i fossi che si aprono nelle strade delquartiere, e poi nei ritardi burocratici che caratterizzano la pubblicaamministrazione, anche per situazioni di pericolo come quella evidenziata “.

    “Le soluzioni sono a portata di mano - continua Capodanno -. Il ripristino,nell’ambito delle mansioni dei dipendenti comunali, della figura delcantoniere, quale addetto al controllo e alla segnalazione dei dissestistradali, e un iter più veloce per quelle situazioni che possono costituire unpericolo per la pubblica incolumità con interventi immediati “.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl