SOLIDARIETA’ DAGLI SPECIALIZZANDI PER GLI UNIVERSITARI IN SCIOPERO.

28/ott/2007 18.49.00 SIMS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Esternano il loro malcontento i medici specializzandi di Roma per la mancata definizione del terzo DPCM, previsto dal D.Lgs 368/1999 modificato, la cui emanazione determinerebbe lo sblocco dei fondi stanziati per la copertura dei contratti di formazione di cui sono titolari.
I più penalizzati sono i neoimmatricolati i quali a differenza di tutti i colleghi iscritti agli altri anni di corso non percepiscono neppure l’anticipo corrispondente agli emolumenti previsti per le vecchie borse. E per di più viene chiesto loro con un anno di anticipo di pagare le tasse di iscrizione al secondo anno di corso!
Tutto ciò, svolgendo i medici in formazione lo stesso orario di lavoro dei  medici di ruolo, con l’obbligo di prestare servizio esclusivamente presso le strutture universitarie senza poter effettuare alcuna attività libero professionale esterna, né ad accedere a rapporti convenzionali o precari con il Servizio sanitario nazionale o con enti e istituzioni pubbliche e private.
Il Segretariato Italiano Medici Specializzandi (SIMS) di Roma (www.sims.ms) e il movimento universitario Vento Di Cambiamento da anni si battono per il riconoscimento del valore dell’operato dei Medici in formazione ed hanno inviato una lettera al Presidente della Conferenza Nazionale dei Presidi delle Facoltà di Medicina e Chirurgia, Prof. Luigi Frati, con la quale dichiarano la massima solidarietà all’astensione dal lavoro degli Universitari annunciata per il giorno 29 e richiedono di annoverare la questione del contratto degli specializzandi tra le rivendicazioni avanzate dagli universitari.
<<Chiediamo l’immediata emanazione del DPCM relativo alla ripartizione alle Università dei fondi stanziati con Legge Finanziaria del 2005 per la copertura dei contratti dei medici in formazione. - dichiarano all’unisono Martino Trapani e Francesco Macrì Girasoli, responsabili della sede SIMS di Roma, e Marco Mafrici, responsabile del movimento Universitario Vento Di Cambiamento. - Non è oltremodo tollerabile tale stato di continua disattenzione nei confronti della categoria degli specializzandi>>.

Scopri la community di Yahoo! Mail: trucchi, novità, consigli... e la tua opinione!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl