Strisce pedonali per saltatori in lungo al Vomero.doc

Gennaro Capodanno "Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sueidee non valgono nulla, o non vale nulla lui" Via Tino di Camaino, 22 - Napoli Tel. 0815787434 - 3392384648 e-mail: gennaro.capodanno@tin.it COMUNICATOSTAMPA Strisce pedonali per saltatori inlungo al Vomero Capodanno: " Bisognaaccertare tutte le responsabilità " " Non volevo credere ai mieiocchi quando stamani ho visto come era stata ripristinata la segnaleticaorizzontale in via Merliani al Vomero, una delle strade che nei giorni scorsiera stato oggetto di frettolosi quanto approssimati lavori di rifacimento delmanto stradale - afferma Gennaro Capodanno, presidente del ComitatoValori collinari -.

04/nov/2007 15.49.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

“Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sueidee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22 -  Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Strisce pedonali per saltatori inlungo al Vomero

Capodanno: “ Bisognaaccertare tutte le responsabilità “

 

         “ Non volevo credere ai mieiocchi quando stamani ho visto come era stata ripristinata la segnaleticaorizzontale in via Merliani al Vomero, una delle strade che nei giorni scorsiera stato oggetto di frettolosi quanto approssimati lavori di rifacimento delmanto stradale – afferma Gennaro Capodanno, presidente del ComitatoValori collinari -. In pratica sono state ridisegnate le strisce zebrate agliincroci ma in maniera del tutto impropria, come si può rilevare da un dossierfotografico che mettiamo a disposizione delle autorità competenti ( fotoallegate ). Mancano ancora del tutto le strisce blu, la qual cosa, tral’altro, favorisce la sosta indiscriminata “.

         “In pratica – prosegue Capodanno -, dal momento che evidentemente non siera provveduto a segnalare l’operazione con appositi avvisi né tanto menosi era coordinata l’operazione con la disponibilità di carri gru perrimuovere le auto in sosta vietata, poste in prossimità degli incroci, in apertodispregio dell’art. 158, co. 1 lett. f) del D.L.VO 30 aprile 1992, n. 285, che fa divieto di fermare ofar sostare i veicoli, nei centri abitati, sulla corrispondenza delle aree diintersezione e in prossimità delle stesse a meno di 5 metri dal prolungamentodel bordo più vicino della carreggiata trasversale, salvo diversa segnalazione,sono state disegnate strisce zebrate solo al centro della strada, comeall’incrocio con via Solimena o addirittura eseguite solo a metà, comeall’incrocio con via Stanzione “.

         “Bisognerà che i pedoni si allenino per diventare degli ottimi saltatori inlungo – ironizza Capodanno  -,quando e se i vigili urbani, che in questo tratto di strada rappresentano unmiraggio, riusciranno a far rispettare le norme del codice della strada,liberando gli attraversamenti pedonali dalle auto in sosta vietata. E comunquele strisce così come realizzate attualmente rappresentano l’ennesimoinutile dispendio di danaro pubblico, dal momento che appare evidente che essevanno immediatamente rifatte “.

         Capodannochiede al sindaco di Napoli d’individuare i responsabilidell’assurda situazione che si è determinata e di valutare le iniziativeda intraprendere a carico di coloro che hanno realizzato la segnaletica inquestione.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl