Vomero, basta coi teppisti del sabato sera.doc

Gennaro Capodanno "Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee nonvalgono nulla, o non vale nulla lui" Via Tino di Camaino, 22 - Napoli Tel. 0815787434 - 3392384648 e-mail: gennaro.capodanno@tin.it COMUNICATOSTAMPA Vomero: Basta coi teppisti delsabato sera!

19/nov/2007 17.00.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

“Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee nonvalgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22 -  Napoli

Tel.  0815787434  - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Vomero: Basta coi teppisti delsabato sera!

Capodanno: “ La scandalosavicenda della videosorveglianza “

 

         “ Al primo posto delle richieste cheandremo a ribadire nel corteo del 15 dicembre prossimo, c’è il problema dellasicurezza dei cittadini. Diciamo basta alle orde vandaliche costituite dadelinquenti in erba, per lo più minorenni che vengono denunciati ma poi lasciatia piede libero, che nei fine settimana, novelli unni, distruggono tutto ciò checapita loro a tiro - denuncia Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valoricollinari -. O s’inaspriscono le pene anche per loro, lasciandoli marciare ingalera o lo sforzo compiuto dalle forze dell’ordine diventa del tutto inutile,rischiando di trovarseli di nuovo di fronte il sabato successivo a commetteregli stessi reati “.

         “ La legislazione in materia di penedetentive per i minorenni è carente ed i teppistelliche vengono dai quartieri periferici della città al Vomero, sfasciando uno ditutto, postazioni telefoniche pubbliche in primis, lo sanno - prosegueCapodanno -. Per questo se la ridono. Tutto si risolve con la solita ramanzina,una tiratina d’orecchi e via. Pronti al prossimo raid vandalico “.

         “ Bisogna risolvere il problema amonte, impedendo a costoro di venire al Vomero - ribadisce Capodanno -.Pertanto, visto che il veicolo che consente loro di migrare dalle nostre parti,è costituito dal metrò collinare, delle due l’una. O, attraverso undispiegamento costante e mirato delle forze dell’ordine,  si effettuano dei filtri nelle stazioni dellametropolitana sia in periferia che al Vomero, anche con personale non in divisasui vagoni dei treni, o dalle 18 a fine servizio, specialmente durante ilsabato sera, bisogna chiudere le tre stazioni vomeresi, piazza Vanvitelli,piazza Quattro Giornate e piazza Medaglie d’Oro “.

         “ Che dire poi della scandalosa vicendadella videosorveglianza - conclude Capodanno -. Tanto scandalosa che nessuno neparla più. Le 40 telecamere montate per le strade del quartiere da diversi mesisono inutilizzate ( foto allegata ). Quali siano i motivi reali per i quali ilsistema non è mai entrato in funzione, se perché la ditta installatrice non èstata pagata o se perchè il software per ilcollegamento alla centrale in questura non è adeguato, o altro, non è dato sapere,dal momento che è calato un preoccupante silenzio “.

Per ilcorteo di sabato 15 dicembre alle ore 11 con partenza da piazza Vanvitelli, Capodannoinvita quanti interessati ad inviare la propria adesione all’indirizzo caselladi posta elettronica: comitatinapoli@libero.it o scrivendo nel blog all’indirizzointernet: http://blog.libero.it/comitatinapoli/

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl