Fischi e copntestazioni alla Iervolino a Napoli.doc

Gennaro Capodanno "Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sueidee non valgono nulla, o non vale nulla lui" Via Tino di Camaino, 22 - Napoli Tel. 0815787434 - 3392384648 e-mail: gennaro.capodanno@tin.it COMUNICATOSTAMPA Fischie contestazioni alla Iervolino al Vomero Capodanno:" E' ora di tornare a casa " " Tutto sommato mi dispiace - esordisce Gennaro Capodanno,presidente del Comitato Valori collinari -.

02/dic/2007 17.10.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

“Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sueidee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22 -  Napoli

Tel.  0815787434  - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Fischie contestazioni alla Iervolino al Vomero

Capodanno:“ E’ ora di tornare a casa “

 

         “ Tutto sommato mi dispiace – esordisce Gennaro Capodanno,presidente del Comitato Valori collinari -. Una donna con un passato cosìillustre,  con una tradizione familiare epersonale da difendere a spada tratta, dover finire la propria carrierapolitica, a settant’anni suonati, accolta da una salva di fischi e dacori che l’invitano a gran voce a tornarsene a casa, così come è accadutoal Vomero. E pensare che, con il suo vitalizio da ex parlamentare di quasi10mila euro al mese, potrebbe passare le giornate serenamente con figli enipoti, invece che raccogliere insulti e contumelie dai tanti che palesementenon la vogliono più alla guida della Città “.

            “ Le esprimo lamia solidarietà – continua Capodanno -. Ritengo che sia caduta in unatrappola. Forse le avevano fatto intendere che avrebbe trovato il solitocodazzo di corifei pronti ad applaudire ad ogni parola, ed invece l’hannoinfilata direttamente nella fossa dei leoni dove l’hanno letteralmentesbranata“.

            D’altronde - ricordaCapodanno - quale fosse il clima al Vomero, certo non favorevoleall’attuale guida dell’amministrazione comunale partenopea, loaveva già “sentito” in occasione della manifestazione “Grande Vomero “, quando un nutrito gruppo l’aveva fischiata appenasalita sul palco ( foto allegata ), generando la sua sdegnata reazione “.

            “ Tutto sommato,sabato le è stato consegnato solo il saldo – commenta Capodanno -. Si èportata a casa una bella “ letterina per Natale “ da parte deirappresentanti della “Napoli bene”, prima a Chiaia e poi al Vomero,una lettera d’invito, una sorta di benservito “ Tornatene a casa“, c’è scritto e mi auguro che come regalo natalizio, lo facciadavvero, rassegnando le proprie dimissioni “.

            “ E comunque– conclude Capodanno -, per ricordarglielo e per ricordarle i tantiproblemi irrisolti di Napoli, dalla sicurezza a traffico, dall’immondiziaalle strade maltenute, sabato 15 dicembre prossimo, alle 11,00 invitiamo tuttii napoletani a partecipare al corteo che si terrà nell’isola pedonale divia Scarlatti. Nel’occasione partirà anche una petizione popolareindirizzata al presidente della Repubblica Napolitano e al presidente delConsiglio, Romano Prodi, con la richiesta di commissariare i vertici diRegione, Provincia e Comune di Napoli, principali responsabili delle disastrosecondizioni nelle quali versano il capoluogo partenopeo, la sua provincia el’intera regione Campania “.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl