STAMPA: IL GOVERNO RITIRA L'EMENDAMENTO, MARELLI:"ORA TEMPI STRETTI AL SENATO PER IL TESTO DELLA RIFORMA"

STAMPA: IL GOVERNO RITIRA L'EMENDAMENTO, MARELLI:"ORA TEMPI STRETTI AL SENATO PER IL TESTO DELLA RIFORMA" COMUNICATO STAMPA IL GOVERNO RITIRA L'EMENDAMENTO, MARELLI: "ORA TEMPI STRETTI AL SENATO PER IL TESTO DELLA RIFORMA" Roma, 5 dicembre 2007.

05/dic/2007 15.00.00 Associazione ONG italiane Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA                 

 

                 IL GOVERNO RITIRA L'EMENDAMENTO, MARELLI:

"ORA TEMPI STRETTI AL SENATO PER IL TESTO DELLA RIFORMA" 

 

Roma, 5 dicembre 2007. In questi giorni c'è stata molta fibrillazione intorno alla Riforma della Legge 49 riguardo l'emendamento alla Finanziaria 2008 presentato dal Governo per istituire l’Agenzia per la cooperazione internazionale.  

A seguito delle reazioni parlamentari, in particolare della Commissione Esteri del Senato che sta discutendo il disegno complessivo di riforma della legge, e di prese di posizione di Ong e organizzazioni della società civile che ribadivano l'opzione di una riforma  della legge generale e di iniziativa parlamentare, il Governo ha deciso per il ritiro dell'emendamento in questione.

"All'indomani della presentazione dell'emendamento governativo - dichiara Sergio Marelli, Presidente Associazione ONG italiane - abbiamo salutato positivamente l'iniziativa del Governo, vista come atto teso ad accelerare il completamento dell'iter della legge, perchè siamo convinti della necessità e dell'urgenza della riforma della legge 49. Lo ribadiamo ancora oggi: la cooperazione ha bisogno di uno strumento che consenta di operare con efficacia, professionalità e soprattutto con nuovi approcci e modalità d'intervento adeguati a rispondere alle impellenti necessità dei paesi in via di sviluppo.

Continua Marelli  "Ora c'è bisogno di un'azione ancora più determinata e incisiva da parte della Commissione Esteri del Senato per trovare la mediazione tra le divergenze ancora esistenti tra le forze politiche e i soggetti della cooperazione. Consapevoli che l'impegno che il Parlamento nell'approvazione della Finanziaria, ci attendiamo altresì che nelle prime settimane del nuovo anno si possa raggiungere questo risultato così lungamente atteso".

Come Associazione ONG italiane diamo tutta la nostra disponibilità ad interloquire con il Relatore della Legge di Riforma e con la Commissione Esteri affinché la nostra esperienza e competenza possa contribuire alla stesura e alla presentazione più rapida possibile del testo in Senato.

 

Paola Amicucci

Ufficio Stampa Associazione ONG Italiane
email:
ufficio.stampa@ong.it
Tel: 06 6832061 - 328.0003609; Fax: 06 6872373


 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl