LA MORTE HA UN COLORE..?

LA MORTE HA UN COLORE..? Ci sono immagini, parole che restano incatenate dentro di noi arrivando a suscitare, inaspettatamente, emozioni intese: senso di gioia, ilarità.

21/dic/2007 08.30.00 Narconon sud Europa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Ci sono immagini, parole che restano incatenate dentro di noi arrivando a suscitare, inaspettatamente, emozioni intese: senso di gioia, ilarità. In antitesi, altre, producono profonde riflessioni, incredulità, desiderio di dare sfogo ad un malessere.

Ecco la notizia che sempre più frequentemente in questi giorni sta creando questa ridda di emozioni. "LA MORTE BIANCA", perché al pari di tante situazioni negative anche questa situazione ha l'aspetto di un allarme sociale.

Effettivamente abbiamo mai valutato ed analizzato da cosa sono causati molti infortuni sul lavoro? Non entro nel dettaglio laddove le informazioni riportano che non vengono eseguite correttamente le manutenzioni degli impianti, ma vorrei attirate l'attenzione su un dato interessante e sconosciuto che è emerso durante una trasmissione tivù, Reporter, una decina di giorni fa.

Stando ad un rapporto medico solo 2 autopsie su 100 vengono effettuate per ricercare il motivo del decesso di un lavoratore, possiamo dedurre che ci troviamo in un campo minato, tutto da verificare. Nell'attuale sempre più persone adulte fanno uso di sostanze stupefacenti ed alcol è normale che questa situazione anomala si ripercuota sul posto di lavoro, ecco che nasce  la necessità di analizzare a fondo questo fenomeno e considerare di ampliare un'educazione preventiva per i lavoratori.

È un circuito chiuso, abbastanza impenetrabile e ostico; qualcuno ci ha creduto e continua a crederci, altri sono diffidenti. Tuttavia, poiché il problema esiste, non possiamo continuare a fare gli struzzi.

L'Associazione Narconon Sud Europa (www.narcononsudeuropa.org) impegnata nella prevenzione e riabilitazione dall'alcol e droghe si rivolge alla classe dirigente e ai sindacati proponendo interventi rivolti a questo problema, perché la corretta finalità di questo progetto sono vite salvate.


Pinuccia Cambieri
Via Leoncavallo 8 Milano
Tel. 02/36589162 Fax. 02/36589167
pinuccia@prevenzionedroghe.org



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl