Napoli, città perduta. Lettera a Babbo Natale.doc

22/dic/2007 08.30.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Via Tino di Camaino, 22  Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

www.vivivomero.it/forum/wwwboard.html

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Napoli“città perduta”: lettera a Babbo Natale

Capodanno: “ Liberaci daBassolino ed Iervolino “

 

            Caro Babbo Natale, tu che diquesti tempi accontenti grandi e piccini, fai un dono anche a me, salva lacittà dove sono nato e vivo, la bella Napoli. Salvala innanzitutto da chi hadimostrato di non avere la capacità di amministrarla. Liberala dagli attualiamministratori, mandando a casa il sindaco Iervolinoed il presidente della Giunta regionale della Campania, Bassolino – esordisce Gennaro Capodanno in una letterainviata simbolicamente a Babbo Natale –. Napoli è una città inagonia, dove, in questi giorni di festa, al posto delle luminarie e degliaddobbi natalizi troviamo cumuli di spazzatura dappertutto; dove per pochi eurosi uccidono persone innocenti; dove i rapinatori assaltano i negozi in pienogiorno; dove la delinquenza organizzata arruola i giovani che lasciano lascuola perchè non credono più nel fatidico pezzo di carta, che offre solodisoccupazione, frustrazione e fame; dove sul presepe quest’anno troviamopistole, fucile e bare per denunciare gli oltre cento morti ammazzati nel solo2007 ( foto allegata ) “.

         “ Con un sindaco– continua Capodanno- che esulta perché a Napoli è stato assegnato il Forum delle culture che sisvolgerà tra sei anni, nel 2013, mentre le forze dell’ordine vanno adarrestare alcuni funzionari di palazzo S. Giacomo per l’ennesimo scandalodelle tangenti sugli appalti truccati; con un presidente della regione Campaniache si fa chiamare “Governatore” ma che non riesce agovernare l’immondizia, facendo sì che la regione Campania sia diventatala pattumiera d’Italia, con tonnellate di rifiuti distribuitidappertutto; in queste drammatiche condizioni solo tu puoi salvare la Città morente, che ilsettimanale L’Espresso hasalutato col titolo di copertina “Napoli perduta “ ( foto allegata ).  In caso contrario a noi tanti napoletanionesti non resterà altra scelta che andare via “.

                  “Pensaci tu Babbo Natale – concludenella lettera Capodanno - e, trovandoti,rivolgi anche una preghiera a tua cugina la Befana. Il6 gennaio prossimo tanto, ma proprio tanto, carbone nero nelle calze di tutticoloro che, a vario titolo, hanno disamministrato questabella ma sfortunata metropoli, riducendola nello stato di degrado attuale “.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl