S.O.S. dal Vomero, allarme furti negli appartamenti.doc

Gennaro Capodanno "Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sueidee non valgono nulla, o non vale nulla lui" Via Tino di Camaino, 22 - Napoli Tel. 0815787434 - 3392384648 e-mail: gennaro.capodanno@tin.it COMUNICATOSTAMPA S.O.S. dal Vomero: allarme furti negliappartamenti Capodanno: " Si tratta dinomadi che operano in pieno giorno " "L'ultimo colpo, almeno per quanto è dato sapere, l'hanno messo asegno stamani, intorno a mezzogiorno, in un appartamento all'ultimo pianodi un edificio privo del servizio di portineria in viaTino di Camaino - denuncia Gennaro Capodanno,presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della circoscrizionedel Vomero -.

16/gen/2008 09.49.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

“Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sueidee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  - Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

COMUNICATOSTAMPA

 

S.O.S. dal Vomero: allarme furti negliappartamenti

Capodanno: “ Si tratta dinomadi che operano in pieno giorno “

 

    “L’ultimo colpo, almeno per quanto è dato sapere, l’hanno messo asegno stamani, intorno a mezzogiorno, in un appartamento all’ultimo pianodi un edificio privo del servizio di portineria in viaTino di Camaino – denuncia Gennaro Capodanno,presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della circoscrizionedel Vomero -. Hanno approfittato dell’assenza degli occupati e, presumibilmentecol solito trucco della scheda telefonica infilata tra i battenti, sonoriusciti ad aprire la porta d’ingresso e ad intrufolarsi in casa,arraffando tutto ciò che era a portata di mano “.

    “Non è la prima volta che si verificano questi episodi – continua Capodanno -. Oramai al Vomero si vive nel terrore,non solo in strada ma anche in casa. Purtroppo, anche per gli elevati costi delservizio di portineria, molti condomìni ne sonoprivi. Questo agevola i malfattori, che entrano nei palazzi e giranoindisturbati, possibilmente dopo aver bussato al citofono per assicurarsi chele vittime prescelte non siano in casa “.

    “Dalle notizie attinte i ladri sarebbero nomadi che operano da alcuni mesi sulquartiere, un gruppo di due persone, sono stati intraviste due donne, entra nelfabbricato avvalendosi presumibilmente dell’opera di un palo –prosegue Capodanno -. Le vicenda è nota anche alleforze dell’ordine, che hanno ricevuto diverse segnalazioni al riguardo,ma finora non sono stati posti in campo provvedimenti utili a quantomenoarginare il fenomeno. Inutile ricordare che proprio nella municipalitàcollinare sono ancora spente le 40 telecamere del sistema di videosorveglianza,una delle quali proprio in via Tino di Camaino, strada dove è avvenuto l’ultimo furto“.

    “Oltre agli appelli ai cittadini, che non possono certo fare i turni in casa perscoraggiare i malintenzionati – conclude Capodanno -, occorre che i verticidelle forze dell’ordine intensifichino l’attività preventiva erepressiva, attraverso un’azione coordinata. Per questo invito ilprefetto di Napoli, Panza, a convocareun’apposita riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezzapubblica, per assumere tutti i provvedimenti atti a debellare il fenomeno, chesta subendo negli ultimi tempi un’impennata preoccupante in tuttal’area collinare della Città “.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl