Napoli,non decolla la raccolta differenziata.Medicinali scaduti lasciati per strada.doc

Napoli,non decolla la raccolta differenziata.

27/gen/2008 09.20.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

“Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sueidee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  - Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Napoli:non decolla la raccolta differenziata

Capodanno: “ Medicinaliscaduti lasciati per strada “

 

         “ La raccolta differenziata aNapoli non decolla e la dimostrazione è sotto gli occhi di tutti con le campaneper la raccolta della carta, del vetro, della plastica perennemente piene,senza che nessuno provveda per tempo a svuotarle – denuncia GennaroCapodanno, ingegnere chimico, presidente del Comitato Valori collinari –E se questo è già grave per i cosiddetti RSU, rifiuti solidi urbani, diventa micidialeper i RUP, i rifiuti urbani pericolosi, tra i quali vengonoannoverati i medicinali scaduti “.

         “ Per tali prodotti – prosegueCapodanno - l’ASIA, l’Azienda Servizi Igiene Ambientale che opera aNapoli, nel suo ecovademecum, per pubblicizzare i modi con i quali attuare laraccolta differenziata, prevede che i farmaci, privi di confezione, vadanoportati direttamente nei contenitori posizionati presso le farmacie “.

         “ Da un’analisi condottapresso le farmacie del Vomero è emerso invece che non tutte le farmacie sonodatate di questi contenitori – puntualizza Capodanno -. Non solo mal’aspetto più grave e che questi prodotti, nocivi per la salute umana,traboccano dai pochi contenitori presenti dal momento che nessuno evidentementeprovvede per tempo a svuotarli, alla portata di tutti, adulti e bambini ( fotoallegata ) “.

         “ Tutto ciò certamentecontribuisce a creare ulteriore allarme, dal momento che stiamo parlando dirifiuti pericolosi e, potenzialmente, nocivi per la salute umana – concludeCapodanno -. Non solo quindi bisognerebbe potenziale il sistema di raccolta deiRUP ma anche provvedere periodicamente a svuotare gli appositi contenitori“.

         Sulla vicenda, che s’inseriscenel quadro più generale del mancato decollo della raccolta differenziata aNapoli, Capodanno chiede che vengano individuate tuttele responsabilità da parte degli organi competenti, con i provvedimenti delcaso.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl