Napoli, aumenti tariffari, no all'aumento del ticket nel trasporto pubblico.doc

Allegati

07/feb/2008 08.53.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente:Prof. Ing. GennaroCapodanno

Via Tino di Camaino, 22  Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

www.vivivomero.it/forum/wwwboard.html

 

 

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

 

Napoli, aumenti tariffari: no arincari nel trasporto pubblico

Capodanno : “ Ingiustificato l’aumento del 10% “

 

         Diciamo decisamente no all’aumento del ticket peril trasporto pubblico a Napoli – afferma Gennaro Capodanno, presidente delComitato Valori Collinari -. Questa volta siamo decisi a scendere inpiazza, organizzando petizioni e  sit-in diprotesta, oltre ad intraprendere le necessarie azioni a tutela dinanzi all’autoritàgiudiziaria. Un aumento del ticket del 10% che ha portato, senza lacunaadeguata e preventiva informazione, da stamani il biglietto Unico da 1 euro alprezzo di euro 1,10 è del tutto ingiustificato anche alla luce del permaneredelle gravi carenze, specialmente per quanto riguarda il trasporto su gomma,nell’ambito di un servizio che ha caratteristiche sociali, quale appuntoil trasporto pubblico“.

         “ Sui napoletaniinoltre pende inoltre ancora la spada di Damocle diun altro gravoso aumento, quello relativo al ticket per la Tangenziale, che passerà, per gli automezzia due assi dagli attuali 70 a 75 centesimi – continua Capodanno -. Dopol’OK del Ministero competente, si attende solo il via liberadell’ANAS “.

         “Questi aumenti tariffari avranno sicuramente un effetto negativo sui consumi e sullaripresa economica – conclude Capodanno -. Riteniamo del tuttoimproponibili in una città come Napoli, afflitta già da problemi didisoccupazione e caro-vita, aumenti ingiustificati nel settore dei trasporti,anche nell’ottica di contribuire ad un’azione tesa a far sì che inapoletani lascino l’auto a casa per utilizzare sempre di più i mezzipubblici. Inoltre va considerato che proprio in questo settore si lamentanoancora gravi insufficienze e disfunzioni con mezzi su gomma non adeguati alfabbisogno e mezzi di trasporto su ferro che offrono servizi non sempre inlinea con gli standard europei “.  

         Capodanno chiede chevengano immediatamente ripristinare le tariffe vigenti prima del contestatoprovvedimento, revocando gli aumenti ingiustificati.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl