Ha chuso un altro negozio storico del Vomero.doc

Gennaro Capodanno "Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sueidee non valgono nulla, o non vale nulla lui" Via Tino di Camaino, 22 - Napoli Tel. 0815787434 - 3392384648 e-mail: gennaro.capodanno@tin.it COMUNICATOSTAMPA Ha chiuso un altro negozio"storico" del Vomero Capodanno: " Troppoabusivismo nel settore commerciale " " Ha chiuso definitivamente ibattenti il negozio di abbigliamento Time, gia Fuso d'Oro, le cui vetrineaffacciavano sulla centralissima via Luca Giordano, apochi passi da villa Casciaro - afferma GennaroCapodanno, presidente del Comitato Valori collinari -.

09/feb/2008 17.10.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

“Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sueidee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  - Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

 

Ha chiuso un altro negozio“storico” del Vomero

Capodanno: “ Troppoabusivismo nel settore commerciale “

 

         “ Ha chiuso definitivamente ibattenti il negozio di abbigliamento Time, gia Fuso d’Oro, le cui vetrineaffacciavano sulla centralissima via Luca Giordano, apochi passi da villa Casciaro – afferma GennaroCapodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Il tutto è avvenuto,dopo che alcuni mesi addietro un cartello posto all’esternodell’esercizio annunciava la svendita di tuttala merce esistente determinata dalla cessazione dell’attività ( fotoallegata ) “.

         “ Scompare così un altro negoziostorico del Vomero che va, purtroppo, a tenere compagnia ai tanti altri, anchedello stesso settore, che si sono chiusi negli ultimi tempi, tra i qualiricordiamo Coppola e Lama – continua Capodanno -. Un eserciziocommerciale che faceva capo alla catena di un noto imprenditore napoletano delsettore, e che negli anni era diventato un punto di riferimento per i vomeresi doc “.

         “ Purtroppo la crisi del settoreche al Vomero, quartiere commerciale per eccellenza, è maggiormente sentita,per la presenza di circa 1.600 esercizi a posto fisso sui quasi due chilometriquadrati di estensione, affonda, in molti casi, le sue radici nella crescitadei costi di gestione a fronte di introiti sempre più magri. Il tuttodeterminato da diversi fattori, alcuni di carattere nazionale, ma anche daaspetti tipicamente locali, come la presenza diffusa di un abusivismocommerciale, che vende sovente sulla stessa strada gli stessi articoli che sitrovano esposti nelle vetrine, a prezzi notevolmente inferiori, trattandosi perlo più di prodotti contraffatti o di dubbia provenienza. Un commercioparallelo, del tutto illegale, che gode invece ottima salute e che notoriamentefa capo alla delinquenza organizzata. Rispetto al quale le iniziative poste incampo dalle autorità preposte appaiono poco incisive e discontinue  “.

        

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl