[comunicato] AI GAY E ALLE LESBICHE UMBRE: VOTATE CHI HA FIRMATO IL PATTO

11/apr/2008 12.10.00 Arcigay Arcilesbica Omphalos Perugia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato Stampa - Perugia, 11/04/2008

AI GAY E ALLE LESBICHE UMBRE: VOTATE CHI HA FIRMATO IL PATTO

Si è conclusa la raccolta di sottoscrizione al Patto proposto da Arcigay ai
candidati alle elezioni politiche in posizione eleggibile. Si tratta di un
documento che ricalca la piattaforma rivendicativa del movimento lgbt
italiano approvata in occasione per Pride dell'anno scorso. E' molto
importante che a livello nazionale il patto sia stato sottoscritto da
esponenti di tutta la sinistra e del centro sinistra, a riprova che i nostri
temi sono considerati importanti da un vasto schieramento di personalità.

I nove punti proposti prevedono di garantire "alle coppie dello stesso sesso
parità di diritti rispetto alle coppie ed alle famiglie tradizionali, con il
sostegno della parità dei diritti, attraverso l'estensione del matrimonio
civile o istituto equivalente." Il documento inoltre precisa che "Nel
rispetto delle differenti modalità di legami sentimentali, ed in linea con
ciò che è avvenuto in Europa è inoltre necessaria la creazione di istituti
differenti e distinti dal matrimonio che prevedano il riconoscimento
giuridico pubblico delle unioni civili". Il patto sottoscritto richiede
inoltre, un' apposita legge sul tema della responsabilità genitoriale dei
partner di fatto, anche dello stesso sesso, nell'interesse delle migliaia di
figli di lesbiche e gay presenti nel paese; una legge contro ogni forma di
discriminazione per orientamento sessuale ed identità di genere. Altri punti
qualificanti della piattaforma la richiesta di revisione della legge 164 del
1982 sul cambiamento di sesso, per consentire il cambio anagrafico di nome
proprio e identificativo di genere senza l'obbligo di intervento chirurgico
genitale, la gratuità delle terapie necessarie alla transizione di genere e
che si affronti il tema dell'intersessualismo; la profonda modifica della
legge 40 sulla fecondazione medicalmente assistita.

Tutti i sottoscrittori si sono, infine, impegnati a far parte di un
Coordinamento Intergruppo sulle tematiche lgbt in stretto rapporto con
Arcigay. Visto che in queste ore continuano ad arrivare adesioni è
ragionevole ipotizzare la nascita nel prossimo Parlamento di un intergruppo
composto almeno da un centinaio di deputati e senatori.

I candidati in posizione eleggibile nelle liste umbre che hanno sottoscritto
il patto con Arcigay sono Maria Luisa Boccia e Giuseppe Mascio, in lista per
Sinistra Arcobaleno alla Camera, Paolo Brutti e Stefano Vinti, in lista per
Sinistra Arcobaleno al Senato. Inoltre, anche se non in posizione
eleggibile, hanno firmato anche Flavia D’Angeli (candidata premier), Luigino
Ciotti e Jacopo Manna in lista per Sinistra Critica alla Camera.

Tra gli altri sottoscrittori del patto a livello nazionale ricordiamo:
Grillini, De Simone, Luxuria, Silvestri, Concia, Benedino, Soggia, Hutter,
Scalfarotto, Omero, Bertinotti, Boselli, Ferrero, Cuperlo, Nanni, Bonelli,
Di Salvo, Menapace, Balducci, Amendola, Donati, Boccuzzi, Negri,
Francescato, Migliore, Zanotti, Della Seta, Sasso.


Omphalos Arcigay Arcilesbica Perugia

UFFICIO STAMPA: TEL. 339 8508056 - FAX 0757823220 - uff.stampa@omphalospg.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl