Manufatto pubblicitario sulal facciata di villa Casciaro.doc

16/apr/2008 17.32.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Via Tino di Camaino, 22  Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

http://www.vivivomero.it/forum/sms_toc.htm

http://it.groups.yahoo.com/group/corso_concorso_per_dirigente_scolastico/

http://it.groups.yahoo.com/group/in-formazione_docente/

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Manufatto pubblicitario sullafacciata di villa Casciaro

Capodanno: “ Da rimuovereimmediatamente “

 

         “Tra le vittime illustri della nuova ondata dei manufattipubblicitari installati in questi giorni per le strade del Vomero vi è ancheuna delle più antiche e belle ville liberty del Vomero, realizzate tra la finedell’’800 e gli inizi del 900, dicui restano molte tracce in strade come via Palazzi, via Luigia Sanfelice, via Aniello Falcone e via Luca Giordano, percitarne alcune - afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valoricollinari, già presidente della circoscrizione -. Difatti, proprio lungo la facciatalaterale in via Solimena è spuntato un cartellonepubblicitario ( foto allegata ) “.

         “ Tra gli edifici cherappresentano l’emblema dell’antica storia culturale e pittoricadel Vomero vi annovera certamente Villa Casciaro, unvillino liberty di due piani, realizzato nel 1910 all’angolo tra via Luca Giordano e via Solimena – continua Capodanno-. Un edificio dove, come ricorda una lapide fattaapporre dal Circolo artistico politecnico ( foto allegata ), visse e morì coluiche è considerato il più grande pastellista europeo acavallo dei due secoli, il maestro del colore Giuseppe Casciaro.Fino alla sua morte, avvenuta nel 1941, la villa fu un cenacolo diintellettuali ed artisti che si riunivano periodicamente. Inoltre la tradizionepittorica trovo una degna continuazione anche nei due figli dell’artista,Carolina e Guido e nel genero Franco Girosi,attraverso un sodalizio artistico-familiare che, amio avviso, non è stato fino ad oggi opportunamente valorizzato “.

                  Sullaquestione Capodanno ha indirizzato un appello al sovrintendente Guglielmo, alsindaco Iervolino ed al presidente della municipalità, affinché si adoperino immediatamente per la rimozione dei manufattipubblicitari posti in prossimità di luoghi o siti di valenza storica edartistica riconosciuta.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl