Napoli, no alle strisce blu per i motorini.doc

Allegati

19/apr/2008 16.49.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

“Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sueidee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  - Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Napoli: No alle strisce blu per imotorini!

Capodanno: “ A quando latassa per le biciclette ed i tricicli dei bambini? “

 

         “ Basta con il tartassare sempre i  più deboli, per lo più studenti elavoratori che, a Napoli e provincia, si muovono con le due ruote a motore,calcolate in circa mezzo milioni di veicoli – sbotta Gennaro Capodanno,presidente del Comitato Valori collinari, tra i primi a prendere carta e pennae a denunciare la manovra che stava preparando alla chetichella palazzo S.Giacomo, per imporre una nuova gabella ai proprietari dei motorini -. Sicomincia con il ticket per la le strisce blu per iciclomotori, a titolo sperimentale e nella sola zona di piazza Municipio, ma,sicuramente, il progetto, che al costo di 50 centesimi per ora porterà altrisoldi nelle casse della Napolipark, verrà poi estesoa tutta la città e potrebbe essere anche esportato in tutta la provincia se nonnell’intera regione “.

            “ A quanto la tassa per lasosta delle biciclette e dei tricicli per bambini – ironizza Capodanno -?Nonostante le critiche, anche motivate, che ha suscitato l’annuncio delprovvedimento, anche da parte di alcuni consiglieri dell’attualemaggioranza, l’assessore alla mobilità del Comune di Napoli non senteragioni e va per la sua strada, annunciando che il provvedimento sicuramentepartirà a breve, anche se è in atto una petizione popolare per dire no al nuovobalzello, che sta raccogliendo migliaia di consensi, e non solo tra imotociclisti “.

            “ Il fatto che vi debbanoessere almeno la meta degli stalli gratuiti, non aggiunge nulla di nuovo, vistoche si tratta di ottemperare ad un preciso obbligo del codice della strada,quando s’istituiscono aree a parcheggio a pagamento – precisaCapodanno -. Quanto poi alla lotta ai parcheggiatori abusivi, sin qui fallitaper la mancanza di una reale volontà da parte degli uffici competenti, coniniziative sporadiche e limitate nel tempo e nello spazio, credo che col provvedimentoin questione si otterrà il risultato opposto, potendo il conducente delciclomotore trovare più conveniente affidare il proprio mezzo ad unparcheggiatore abusivo piuttosto che lasciarlo incustodito in una striscia blu,pagando anche 50 centesimi per ora “.

            “ Ci auguriamo che nelrimpasto annunciato dal sindaco Iervolino, ci sia anche la delega alla mobilità– conclude Capodanno -. Il totale fallimento in questo settoredell’attuale assessore, per la mancanza di una pianificazione complessivadel traffico cittadino, è sotto gli occhi di tutti. Al riguardo, in uno allapetizione per dire no alle strisce blu per i motorini, chiederemo anche lasostituzione dell’assessore Mola nella delicata delega della mobilitàcittadina “.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl