Solidarietà della CISAL-VENETO al Sindaco di Verona Flavio TOSI

09/mag/2008 14.49.00 C.I.S.A.L. - VENETO Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Solidarietà espressa dalla C.I.S.A.L.-VENETO e dal G:.O:.M:.P:.A:. al Sindaco Flavio Tosi ed alla città di Verona, dopo la messa in onda della trasmissione televisiva: “Annozero”.

 

 

 

Dopo la messa in onda della trasmissione televisiva di ieri: “Annozero” sulla seconda rete della RAI, la C.I.S.A.L.-VENETO, nella persona del Giornalista europeo N:.H:. Sandro PULIN: “Sua Eccellenza il Monsignore Delegato Plenipotenziario alla Cultura - Operatore Internazionale per la Pace nel Mondo” della C.I.S.A.L. del Veneto, ha inviato una lettera al Sindaco di Verona Flavio TOSI per manifestarGli la più ampia solidarietà, estesa alla città di Verona tutta.

 

Nella lettera inviata al Sindaco TOSI, il N:.H:. PULIN anche nella sua veste di: “S:.E:. il Delegato Plenipotenziario della C.I.S.A.L.-VENETO per la Regione Veneto” e di: “S:.A:. il Sacro Priore del G:.O:.M:.P:.A:.”, nel confermare la solidarietà a tutta la Cittadinanza scaligera, ha anche manifestato la Sua personale delusione, per come, ancora una volta, sia emersa una visione parziale ed in parte negativa, relativamente alla popolazione di Verona e del Veneto in generale che, dalle immagine trasmesse dalla Televisione pubblica, appare poco generosa nei confronti dei cittadini stranieri ed ora, anche nei confronti dei diversi…… 

 

Nella lettera la C.I.S.A.L.-VENETO ha voluto ricordare il forte e costante lavoro dei molti cittadini veronesi e veneti, da sempre, impegnati a favore di concrete iniziative di solidarietà e di volontariato che hanno permesso alla regione del Veneto, di meritare di diventare sede fissa di iniziative come CIVITAS che, proprio oggi, apre le sue porte alla solidarietà del mondo, nella bella città del Santo.  

 

Nel concludere la lettera, il N:.H:. PULIN, nella Sua veste di: “Operatore Internazionale per la Pace nel Mondo”, ha auspicato al Sindaco TOSI che proprio da Verona (magari utilizzando proprio i nuovi Fondi Europei 2007-2013), possa prendere il via un’Iniziativa internazionale che punti a valorizzare le potenzialità proprie delle popolazioni del Bacino del Mediterraneo e del Sud del Mondo, liberandole dalla nuova forma di “schiavitù” che obbliga molti, ad abbandonare il loro Paese natale, per cercare la propria fortuna in una Europa che, sempre più, “soffre” la concorrenza sleale di un mercato globalizzato che ormai sembra aver completamente dimenticare il valore primo che è quello della persona.  

 

Ufficio Stampa

C.I.S.A.L.-VENETO

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl