STAMPA: LA FOCSIV RILANCIA L'APPELLO SUI DIRITTI UMANI DA PIAZZA CIVITAS

STAMPA: LA FOCSIV RILANCIA L'APPELLO SUI DIRITTI UMANI DA PIAZZA CIVITAS COMUNICATO STAMPA LA FOCSIV RILANCIA L'APPELLO SUI DIRITTI UMANI DA PIAZZA CIVITAS A meno di trenta giorni dalla presentazione dell'azione di mobilitazione, "2008 con le Nazioni Unite per un'IMPRESA umana", FOCSIV torna con una conferenza stampa di approfondimento a Civitas per rilanciare i temi della campagna.

10/mag/2008 16.49.00 Volontari nel mondo - Focsiv Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                       COMUNICATO STAMPA

LA FOCSIV RILANCIA L’APPELLO SUI DIRITTI UMANI DA PIAZZA CIVITAS

 

A meno di trenta giorni dalla presentazione dell’azione di mobilitazione, “2008 con le Nazioni Unite per un’IMPRESA umana”, FOCSIV torna  con una conferenza stampa di approfondimento a Civitas per rilanciare i temi della campagna.

 

Roma, 10 maggio 2008. L’appello alla mobilitazione, il cui obiettivo è quello di sottolineare un tema di grande attualità, quale quello del comportamento etico assunto dalle imprese nei Sud del mondo, è stato lanciato a Milano, il 12 aprile 2008, all’interno della fiera “Fa’ la cosa giusta”. In tale occasione la campagna è stata tenuta a battesimo da Sergio Marelli, Direttore Generale Volontari nel mondo - FOCSIV insieme a Marco Mascia, Direttore del Centro Diritti Umani dell’Università di Padova, partner scientifico della mobilitazione, con la presenza di Luciano Scalettari, inviato di Famiglia Cristiana, media partner dell’iniziativa, che hanno confermato il loro impegno in occasione della conferenza stampa di Padova.

 

La raccolta firme, che fin dal suo lancio poteva contare su un nutrito cartello di aderenti tra cui le più importanti organizzazioni cattoliche nazionali e le principali riviste missionarie, si presenta oggi rafforzata dalle prime sottoscrizioni provenienti dal mondo dell’associazionismo laico, in prima fila l’Associazione ONG Italiane di cui Marelli è Presidente.  

 

In rappresentanza dei nuovi aderenti, inoltre, è presente Stefano ZAMAGNI, Presidente Agenzia per le ONLUS a testimoniare la centralità delle richieste espresse dall’appello e la loro urgenza. “Vi invito a sottoscrivere l’appello - dice Zamagni - poiché  si inserisce in un contesto più ampio che quello della responsabilità sociale d’impresa. Bisogna dimostrare - prosegue Zamagni - che quando un Paese si sviluppa negando i diritti umani questi non possono più essere recuperati. Occorre far presente ai “potentati” che questa è una logica che si ripercuoterà anche sui paesi sviluppati, poiché senza vincolo etico l’impresa non può fare profitto.”

 

Tutti i presenti si fanno portatori di una richiesta, espressa da più parti, di operare un monitoraggio efficace che prevenga la violazione dei diritti umani attraverso strumenti vincolanti. A partire da Marco Mascia che rivendica l’importanza di organismi internazionali di protezione che garantiscano diritti umani, siano essi economici, sociali e culturali o civili e politici in una prospettiva di interdipendenza e indivisibilità dei diritti stessi, fino ad arrivare alla proposta che giunge da parte di Zamagni “di creare una seconda “camera” della Assemblea delle Nazioni Unite, in cui siedano tutti i soggetti della società civile globale”.

Marelli aggiunge un semplice auspicio, ovvero che la FOCSIV, quale membro accreditato nel Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite - ECOSOC - possa avere, insieme alle altre ONG riconosciute, un potere reale e non soltanto consultivo nei processi decisionali della comunità internazionale.

 

La campagna promossa da FOCSIV, in ocasione del 60° anniversario della Dichiarazione dei Diritti Umani, guarda oggi al primo degli obiettivi da raggiungere: “Richiedere al nostro Governo di sostenere, quale membro del Consiglio dei Diritti Umani il processo del Rappresentante Speciale per le Imprese e Diritti Umani dell’ONU John Ruggie - come ricorda  Marelli - perché la partita in gioco è una partita che nel sud del mondo vale la vita di milioni di persone.

John Ruggie ha il mandato di analizzare gli standard esistenti sulla responsabilità sociale nelle imprese e capire il ruolo che gli Stati rivestono nel garantire l’applicazione effettiva della norme a tutela dei diritti umani. Il suo lavoro verrà presentato nella sessione di giugno 2008 del Consiglio dei Diritti Umani.

 

La raccolta firme, tuttavia, proseguirà fino al prossimo 10 dicembre, data prescelta per la consegna delle firme, giorno in cui 60 anni fa le Nazioni Unite adottavano la Dichiarazione dei Diritti Umani. Si tratta di un obiettivo ambizioso e un’occasione unica per l’Italia di offrire il proprio contributo in vista di un così importante appuntamento internazionale.

 

L’appello, che può essere sottoscritto on-line sul sito www.focsiv.it, sarà presentato in maniera capillare sul territorio dalle numerose ONG associate che hanno aderito all’azione, attraverso seminari locali e punti informativi. Sono a disposizione, inoltre, in tutte le nostre sedi, i fogli di raccolta firme e il materiale informativo per tutti coloro i quali intendano “attivarsi” e fare da moltiplicatori per la diffusione dell’appello.

 

CONFERENZA STAMPA

“2008 con le Nazioni Unite per un'IMPRESA UMANA”

Padova, sabato 10 maggio 2008 ore 13.00 - 14.00

all’interno della fiera “Civitas” in PIAZZA CIVITAS.

 (presso la Fiera di Padova)

 

 

Ufficio Stampa Volontari nel mondo - FOCSIV
Tel. 066877796, 066877867- Fax 06 6872373
E-mail:
ufficiostampa@focsiv.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl