Vomero, ore 12,40, va in onda la protesta.doc

Intorno alle 12,40, quando era ancora in vigore la contestata ordinanza,varata appena tre giorni addietro, che prevedeva il blocco di moto ed auto per ladomenica ecologica dalle 9,00 alle 13,00, un signora in sella alla suabicicletta, che aveva deciso di fare una passeggiata insieme ai propri figli,si stava scontrando all'imbocco di via Luca Giordano conun'autovettura che transitava tranquillamente, nonostante la presenza diun posto di blocco istituito a pochi passi, in piazza degli Artisti, dai vigiliurbani ".

18/mag/2008 16.49.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

“Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sueidee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  - Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Vomero, ore 12,40:va in onda la protesta

Capodanno: “ Contestatal’ordinanza per la domenica ecologica “

 

    “Che si respiri un’aria pesante, e non solo pergli olezzi dei cumuli di spazzatura, a Napoli, e che oramai i napoletaniabbiano i nervi a fior di pelle, manifestando forti segnali di disagio ed’insofferenza nei confronti di chi governa la città, senza tener contodelle reali esigenze e dei bisogni della popolazione amministrata, se ne èavuta una testimonianza, che deve costituire un forte campanellod’allarme, stamani al Vomero, quartiere notoriamente non avvezzo alle cosiddettemanifestazioni di piazza – denuncia Gennaro Capodanno, presidente delComitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione -. Intorno alle 12,40, quando era ancora in vigore la contestata ordinanza,varata appena tre giorni addietro, che prevedeva il blocco di moto ed auto per ladomenica ecologica dalle 9,00 alle 13,00, un signora in sella alla suabicicletta, che aveva deciso di fare una passeggiata insieme ai propri figli,si stava scontrando all’imbocco di via Luca Giordano conun’autovettura che transitava tranquillamente, nonostante la presenza diun posto di blocco istituito a pochi passi, in piazza degli Artisti, dai vigiliurbani “.

    “La signora ha segnalato l’episodio ai caschi bianchi, facendo presenteche quell’auto, proprio in baseall’ordinanza varata, non avrebbe potutotransitare a quell’ora – continua Capodanno-. Da qui è nata una discussione che è diventata via viapiù accesa. In pochi minuti decine di persone,manifestandole la propria solidarietà, si sono schierate in favore dellasignora, gridando “ vergognatevi “ e “andatevene acasa”, evidentemente all’indirizzo di chi aveva voluto imporreun’ordinanza che si è rivelata del tutto inutile, anche perchéscarsamente pubblicizzata, vista la mole di auto e di moto, che comunque era incircolazione e l’impossibilità da parte diepochi vigili presenti in strada di contravvenzionaretutti i veicoli in transito “.

    “Ovviamente,invasa la carreggiata, la circolazione èandata in tilt – prosegue Capodanno -, bloccando l’intera viabilitàin un punto cruciale del traffico nel popoloso quartiere collinare ( foto allegate). Solo alle 13,00, quando i terminidell’ordinanza scadevano, i manifestanti hanno sontaneamentelasciato libera la carreggiata consentendo la ripresa della circolazione“.

    “Ancora un passo falso dell’amministrazione comunale – concludeCapodanno -, che continua ad ignorare le reali esigenze della gente in unmomento nel quale la Cittàè sottoposta, per la ben nota crisi dei rifiuti, ad uno stress nonindifferente. Provvedimenti, come quello della domenica ecologica, in questocontesto possono contribuire solo ad alimentare irritazione e rabbia e nonfavoriscono quel clima di distensione e di collaborazione necessario perriprendere le fila di un discorso, teso a ricucire il rapporto fortemente leso, specialmente negli ultimi tempi, tra icittadini ed il Palazzo, nel difficile compito di rilanciare in Italia e nelmondo l’immagine, oramai offuscata, dell’antica e prestigiosacapitale del Mezzogiorno “.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl