Nel Lungomare Poetto di Cagliari si divulgano i Diritti Umani

17/giu/2019 22:45:45 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

 

        Saranno altre centinaia i libretti “la storia dei Diritti Umani” che verranno distribuiti nella serata di martedì 18 giugno nel bellissimo lungomare Poetto di Cagliari. Come ormai consuetudine, i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology non si fanno sfuggire la possibilità di informare le persone che a migliaia vanno a godere della brezza rinfrescante nel lungomare cagliaritano. I dibattiti con i cittadini sono frequenti e spesso si pensa che certi argomenti siano di competenza dei politici e di chi comanda non guardando quelle che sono le nostre responsabilità. Infatti, parlando del nostro quotidiano ci si rende conto di quanto, non facendo delle piccole e, in apparenza, insignificanti azioni, trascuriamo quei diritti che noi stessi neghiamo ai nostri vicini o che ci vengono negati regolarmente.

 “I Diritti Umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico” scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard e perché questo succeda dobbiamo essere noi in primo luogo ad essere protagonisti nelle nostre azioni quotidiane. Un sorriso e un saluto sincero dato con entusiasmo al nostro vicino, l’aiuto alla persona sconosciuta senza aspettarsi niente in cambio, l’accoglienza senza discriminazioni e il rispetto chi chiunque ci sia vicino, sono azioni che non costano niente ma che contribuiscono a creare l’ambiente giusto perché i Diritti Umani siano resi una realtà. Farli conoscere è un dovere di chiunque desidera che la società sia più vivibile e giusta e i volontari con le loro azioni promuovono l’unico messaggio in quella direzione.  Info: www.unitiperidirittiumani.it

 

        Saranno altre centinaia i libretti “la storia dei Diritti Umani” che verranno distribuiti nella serata di martedì 18 giugno nel bellissimo lungomare Poetto di Cagliari. Come ormai consuetudine, i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology non si fanno sfuggire la possibilità di informare le persone che a migliaia vanno a godere della brezza rinfrescante del lungomare cagliaritano. I dibattiti con i cittadini sono frequenti e spesso si pensa che certi argomenti siano di competenza dei politici e di chi comanda e noi ci tirando indietro dalle nostre responsabilità e parlando del nostro quotidiano ci si rende conto che si trascurino quei diritti che noi stessi neghiamo ai nostri vicini o che ci vengono negati regolarmente.

 “I Diritti Umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico” scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard e perché questo succeda dobbiamo essere noi in primo luogo ad essere protagonisti nelle nostre azioni quotidiane. Un sorriso e un saluto dato con entusiasmo al nostro vicino, l’aiuto alla persona sconosciuta senza aspettarsi niente in cambio, l’accoglienza senza discriminazioni e il rispetto chi chiunque ci sia vicino, sono azioni che creano l’ambiente giusto perché i Diritti Umani siano resi una realtà. Farli conoscere è un dovere di chiunque desidera che la società sia più vivibile e giusta e i volontari con le loro azioni promuovono l’unico messaggio in quella direzione.  Info: www.unitiperidirittiumani.it

 

       

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl