Vomero,quartiere colabrodo,ennesima vittima.doc

Gennaro Capodanno Via Tino di Camaino, 22 - Napoli Tel. 0815787434 - 3392384648 e-mail: gennaro.capodanno@tin.it COMUNICATOSTAMPA Vomero:quartiere colabrodo, ennesima "vittima" Capodanno:" A rischio l'incolumità dei pedoni " " Se,come leggiamo nelle odierne cronache, nelle altre zone della Città bisognaaspettare la pioggia perché si aprano nelle strade buche e voragini, al Vomeroquesto dato è oramai endemico, visto che la presenza di tali pericoli simanifestano da anni.

22/mag/2008 16.49.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Via Tino di Camaino, 22  Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Vomero:quartiere colabrodo, ennesima “vittima”

Capodanno:“ A rischio l’incolumità dei pedoni ”

 

            “ Se,come leggiamo nelle odierne cronache, nelle altre zone della Città bisognaaspettare la pioggia perché si aprano nelle strade buche e voragini, al Vomeroquesto dato è oramai endemico, visto che la presenza di tali pericoli simanifestano da anni. Oramai il quartiere collinare può anche essere denominatoquartiere colabrodo, vista la presenza diffusa di buche e voragini sumarciapiedi e carreggiate – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valoricollinari -. A nulla valgono ireiterati appelli all’amministrazione comunale e alla municipalità. Lamancanza di interventi adeguati sta creando seri problemi che si riflettonosulla salute dei cittadini, soggetti a continue cadute con conseguenzeimmaginabili. A rischio anche automobilisti e motociclisti “.

         “L’ultimacaduta stamani quando intorno alle 12 una signora è inciampata in una bucaapertasi da tempo sul marciapiedi all’incrociotra via Scarlatti e via Luca Giordano per lo scalzamento dalla loro sede dialcuni cubetti di porfido. La donna è caduta rovinosamente a terra e si èpotuta rialzare solo grazie all’intervento di alcuni passanti ( fotoallegata ) – continua Capodanno -. Un tratto, vaprecisato, dove transitano migliaia di persone ogni giorno, particolarmentepericoloso perché l’insidia si trova, per così dire, dietrol’angolo e quindi non è facilmente osservabile “.

         “ Eppure proprio imarciapiedi di via Luca Giordano sono stati di recenteoggetto di costosi e lunghi lavori di manutenzione straordinaria  – prosegue Capodanno -.Ma di vicende analoghe nella municipalità collinare se ne possono documentaretantissime. Basti citare l’emblematico caso di viaTino di Camaino, dove, nonostante i radicali lavori eseguiti anche qui aimarciapiedi, da tempo si notano numerosi dissesti e buche, segno evidente, purein questo caso, di una cattiva esecuzione. Una situazione allarmante rispettoalla quale bisogna che l’amministrazione comunale intervenga conl’urgenza del caso “.

         Sulla questione Capodanno indirizza un appello al Prefetto di Napoli  perché intervenga, anche in surroga, con lanomina di un commissario ad acta, laddove permanesse la latitanza degli Entipreposti alla manutenzione delle strade pubbliche a salvaguardia della salutepubblica, e chiedendo altresì l’intervento della Magistratura, al fine divalutare se nei comportamenti dell’amministrazione comunale si possanoravvisare ipotesi di reato.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl