S.O.S. dalla collina. Subito la Ztl al Vomero.doc

" Non ci dovevano essere più alibi, con i poteri speciali chesono stati conferiti da tempo dal Governo, il sindaco-commissario Iervolino avrebbe dovuto metter in agenda, tra le priorità,per risolvere i problemi del traffico cittadino, la realizzazione della zona atraffico limitato nell'area collinare - afferma Gennaro Capodanno,presidente del Comitato Valori collinari e promotore dell'apposito comitato per la Ztl -.

21/giu/2008 16.20.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente:Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Se un uomo non è disposto a lottare perle sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  - Napoli

Tel.  0815787434   - 3356664498

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Vomero, il picco dei veleni:Subito la Ztl

Capodanno: “ Respiriamosolo smog. Palliativi gli stop a puntate 

 

            Dopo la pubblicazione deirisultati dello studio dell’Agenzia napoletanaenergia ed ambiente, condotto sulla base dei dati fornitidall’assessorato all’ambiente del Comune di Napoli, si riaccendonole polemiche per la mancata realizzazione della Ztlal Vomero. “ Non ci dovevano essere più alibi, con i poteri speciali chesono stati conferiti da tempo dal Governo, il sindaco-commissario Iervolino avrebbe dovuto metter in agenda, tra le priorità,per risolvere i problemi del traffico cittadino, la realizzazione della zona atraffico limitato nell’area collinare – afferma Gennaro Capodanno,presidente del Comitato Valori collinari e promotore dell’apposito comitato per la Ztl -. Si era detto che l’impossibilità per la realizzazione di unavasta area a traffico limitato, sperimentata tempo or sono, con ottimirisultati per quanto riguarda l’abbattimento degli agenti inquinanti, erasostanzialmente determinata dalla carenza di vigili urbani e dalla mancanza difondi per l’installazione di telecamere per la videosorveglianza deivarchi d’accesso all’area individuata “.

         “ Dallo studio suddettoapprendiamo che ogni giorno gli abitanti della collina della città sonocostretti a respirare veleni e che il Vomero, un tempo famoso per la sua ariasalubre, al  puntoche i medici consigliavano di portarvi i bambini napoletani che soffrivano dimalattie all’apparato respiratorio, è il quartiere di Napoli dove sirespira l’aria peggiore con impennate delle polveri sottili tutti igiorni feriali, alle 9 e alle 20 – denuncia Capodanno - . Il Vomero stamorendo di smog, e non da oggi. In forte aumento proprio le malattierespiratorie, proprio nei bambini, i più soggetti all’azione dellepolveri sottili e dei gas di scarico delle autovetture“.

         “ Chiediamo al Sindaco dirispondere alle istanze degli oltre centomila abitantidella collina, che da tempo chiedono interventi seri per la viabilità atti atutelare la loro salute e non le fumose domeniche ecologiche o gli stopimprovvisi in concomitanza con i picchi e gli sforamentidei valori massimi degli agenti inquinanti  – conclude Capodanno -. Il Vomero èservito da tre funicolari ed ha ben tre stazioni delmetrò collinare. Mancano i parcheggi, ma anche di questo avrebbe dovutooccuparsi il sindaco-commissario, e a tutt’oggi non lo ha fatto. Per il momento partiamo e subito con la Ztl“.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl