All Vomero sta pere nascere un nuovo parcheggio interrato.doc

26/giu/2008 15.43.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente: Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Se un uomo non è disposto a lottare perle sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  - Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennarocapodanno@tgmail.com

 

 

 

Con invito allamassima diffusione in relazione all’importanzadell’argomento sul quale posso fornire, a richiesta, la documentazione inmio possesso

 

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

 

Al Vomero sta per nascere unnuovo parcheggio interrato

Capodanno: “ Un progetto approvatodalla G.M. in via Aniello Falcone “

 

 

    “Mentre si rinfocolano le polemiche per la mancata realizzazione del parcoagricolo urbano in viale Raffaello al Vomero non essendoci accordo con ilproprietario del suolo, che si oponealkl’esproprio dell’area e che,standoalle notizie di cronaca, l’avrebbe ceduta gratuitamente in cambio dellapossibilità di realizzare un parcheggio interrato, sempre nel quartierecollinare sta per andare in porto un altro progetto, in via Aniello Falcone,per l’esattezza alla traversa privata Diaz, un tempo aperta allaviabilità ma da alcuni anni chiusa da un cancello che consente l’accessosolo ai privati “. A dare la notizia è GennaroCapodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente dellaCircoscrizione Vomero.

    “Là dove oggi ci sono solo attrezzature sportive, caampida tennis, in base alla delibera della Giunta Municipale n. 2274 del 22 giugno2007 verrà realizzato un parcheggio privato interratonon pertinenziale di ben 4 livelli ( foto allegata )– precisa Capodanno -. Il tutto in base ad un progetto presentato dallasocietà immobiliare Belvedere, proprietaria della consistenza immobiliare inNapoli, alla via Aniello Falcone, 249, in applicazione diquanto previsto agli artt. 17 e 56 delle norme di attuazione alla variante generale al piano regolatore“.

    “In alltre parole – spiega Capodanno – lasocietà realizzerà nella parte sovrastante attrezzature ad uso pubblico che sono, per l’esattezza, tre campi da tennis, un corpodi fabbrica per spogliatoi e servizi, un piccolo parco pubblico a verde ed unparcheggio a raso per motoveicoli a servizio della struttura sportiva, ed ilComune per parte sua autorizzerà la realizzazione del parcheggio privatointerrato di 4 piani, secondo il progetto allegato ( foto ) “.

    “La cosa che più meraviglia – puntualizza Capodanno – è che tuttociò avviene, quasi alla chetichella, al Vomero, in una delle zone più belle epanoramiche di Napoli , in quella via Aniello Falcone,dove lo scempio edilizio, come testimonia la famigerata “muragliacinese” del parco Ottieri, ha creato non pochiproblemi urbanistici ma anche geologici “

    “Molti ancora ricordano la frana che tempo addietro proprio in via Aniello Falcone si formò all’improvvisoinghiottendo anche un’autovettura e facendo anche una vittima –afferma Capodanno -. Inoltre l’amministrazione comunale è in possesso di studi che testimoniano che proprio inquella zona si sta verificando un abbassamento costante e continuo del livellodel suolo. Quale sia la situazione del sottosuolo sievince anche dalla stessa ordinanza sindacale n. 343 del 30 aprile scorso, perl’istituzione di un dispositivo di traffico temporaneo per lavori proprioin via Aniello Falcone, dove nelle premesse si citano i lavori di somma urgenzaeffettuati a cura del servizio sicurezza geologica e sottosuolo del Comune diNapoli, per il risanamento di una cavità in calata S. Francescoall’altezza del civico 7, cavità presente a pochi passi dalla zona dovedovrebbe sorgere il parcheggio interrato “.

    “Non sarà  uncaso – prosegue Capodanno -, che nel corso della conferenza di servizi,tenutasi il 3 aprile 2007, per l’esame del progetto preliminare delcomplesso in questione, il delegato per il servizio sicurezza geologica esottosuolo debba prendere atto che solo in sede di progettazione definitiva siprocederà ad una campagna di indagini geognostiche alfine  di approfondire la caratteristica geologicae geotecnica dell’area in questione. In altre parole, a quel momento,tale indagini non erano state condotte e, comunque,non erano state portate all’attenzione degli organi competenti per lenecessarie autorizzazioni.  Da notareanche che alla stessa riunione la Sovrintendenza per i beni architettonici per ilpaesaggio e per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologicoper Napoli e provincia, non partecipò, inviando una nota con la quale motivaval’assenza in quanto non poteva esprimersi in merito al progetto inoggetto per carenza di documentazione “.

    “Un episodio quantomeno preoccupante – concludeCapodanno – sul quale chiediamo che venga fatta piena luce. Nella zonainteressata ai lavori per il parcheggio interrato si afferma che sarebbe tuttopronto e che il cantiere potrebbe partire a breve, forse nel corso dell’estate“.

    Capodannosulla questione chiede l’intervento urgente del Comune di Napoli, della Municipalitàcollinare, della Sovrintendenza e di quanti hanno a cuore le sorti di una zona,il Vomero, che la cementificazione selvaggia, avvenuta dagli anni ’60 adoggi e che prosegue tuttora, ha trasformato da “quartiere deibroccoli” a “quartiere dormitorio”.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl