Piazza Vanvitelli, simbolo del degrado del Vomero.doc

Ing.Gennaro Capodanno "Se un uomo non è disposto a lottare perle sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui" Via Tino di Camaino, 22 - Napoli Tel. 0815787434 - 3392384648 e-mail: gennaro.capodanno@tin.it COMUNICATOSTAMPA Piazza Vanvitelli: simbolo deldegrado del Vomero Capodanno: " Aiuole ridottea ricettacoli d'immondizia " "Piazza Vanvitelli da emblema del quartiere del Vomero che molti ricordano ancora come il"quartiere dei broccoli", per l'antica presenza di molte areea verde, destinate alla coltivazione di questo ortaggio, a simbolo del degradoe dell'abbandono che affligge la popolosa area collinare - denunciaGennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidentedella Circoscrizione -.

15/lug/2008 17.30.00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente: Prof. Ing.Gennaro Capodanno

Se un uomo non è disposto a lottare perle sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  - Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

 

COMUNICATOSTAMPA

 

Piazza Vanvitelli: simbolo deldegrado del Vomero

Capodanno: “ Aiuole ridottea ricettacoli d’immondizia “

 

    “Piazza Vanvitelli da emblema del quartiere del Vomero che molti ricordano ancora come il“quartiere dei broccoli”, per l’antica presenza di molte areea verde, destinate alla coltivazione di questo ortaggio, a simbolo del degradoe dell’abbandono che affligge la popolosa area collinare – denunciaGennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidentedella Circoscrizione -. A testimonianza i marciapiedi sporchi ed invasi damotorini, occupati in buona parte dalle strutture fisse installate dai numerosiesercizi pubblici sorti di recenti, una piazza sempre piena diautovetture in sosta vietata, anche dinanzi all’ascensore per idiversamente abili per l’acceso al metrò collinare,“assediato” da auto e ciclomotori, e la mancanza di alberature inmolte fonti vuote “.

    “Ma ciò che più colpisce è la totale incuria che affligge le aiuole che coronanola piazza e che furono realizzate quando fu costruitala stazione della linea 1 della metropolitana per ornare la zona con aree averde – continua Capodanno -. Evidentemente per la mancanza della mancanza d’irrigazione, di verde è rimasto soloqualche filo d’erba. Le aiuole sono per lo più ridottead aree brulle in terra battuta, utilizzate come ricettacolid’immondizia. In una di esse si notano numerosebottiglie e lattine vuote, senza che nessuno provveda alla pulizia ( fotoallegata )“.

   Ma dove sono i dipendenti comunali del serviziogiardini – si domanda Capodanno -? Quanti ne sono e cosa fanno, visto lostato d’incuria e d’abbandono nel quale versa complessivamente ilpoco verde a disposizione delle decine di migliaia di abitantidella collina? “.

    Domandealle quali Capodanno auspica che il sindaco Iervolino e l’assessore all’ambiente, Nasti, vogliono dare risposte operative; o, in mancanza,che provvedano gli organi deputati al controllo e alla vigilanza sul funzionamentodei pubblici uffici.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl