Auguri al neo direttore Masciopinto.doc

Allegati

09/set/2008 16.23.40 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Presidente: Prof. Ing. Gennaro CapodannoComitato per il trasporto pubblico

Via Tino di Camaino, 22 - Napoli

Tel. 081-5787434     03392384648

 

Auguri al neodirettore Masciopinto

 

Auguri di cuore al neo Direttore dell’ufficio relazioni esterne della Polizia di Stato, vicequestore Maurizio Masciopinto, in passato anche dirigente del Commissariato Arenella. Per comprendere il clima che regnava a quel tempo riporto un episodio che destò molto clamore al Vomero, avvenuto pochi giorni dopo l’omicidio di Silvia Ruotolo ( 11 giugno 1997 ) e che venne riportato nel seguente comunicato, del 21 giugno 1997 ( l’episodio si era verificato la sera del giorno precedente ). Le cronache dell’epoca potranno offrire maggiori dettagli.

 

Gennaro Capodanno

Presidente Comitato Valori collinari - Napoli

 

Altro grave episodio al Vomero:

scippatore in fuga e la polizia spara.

 

            Un grave episodio accaduto venerdì sera al Vomero, nella centralissima via Luca Giordano viene denunciato dal presidente del Comitato per il trasporto pubblico, Gennaro Capodanno. “ Erano da poco passate le 20 e le strade erano affollate da migliaia di passanti – afferma Capodanno -. Il grido di una signora, che aveva subito uno scippo, ha attirato l’attenzione d’un auto civetta che passava proprio in quel momento. Un uomo in borghese, sceso dalla macchina, qualificatosi come agente di polizia, ha intimato l’alt al malvivente che intanto, correndo, aveva imboccato la vicina via Pitloo. L’agente, a questo punto, ha estratto una pistola sparando un colpo in aria. Il panico si è subito impadronito della folla con persone impazzite che, non capendo quanto stava accadendo, cercavano un rifugio ed altre che gridavano dai balconi, sbigottite ed impaurite. Del ladro intanto si erano perse le tracce “.

            “ Dopo l’episodio di salita Arenella -  stigmatizza Capodanno – la gente vive nel terrore, con i nervi a fior di pelle. Se anche le forze dell’ordine contribuiscono a riscaldare un clima già di per sé incandescente è la fine. Si arriverà al far west metropolitano con “sceriffi” da una parte e malviventi dall’altra pronti a scontrarsi pistole in pugno, usando i passanti come scudo umano. Chiediamo che sul grave episodio venga aperta un’indagine, sottolineando che la pallottola vagante sparata dal poliziotto poteva anche colpire una delle tante persone che si erano affacciate richiamate dalle grida “.

            “ Bisogna pendere atto che la maggior presenza per le strade delle forze dell’ordine non sembra aver sortito risultati apprezzabili, vista l’escalation della criminalità organizzata e non – conclude Capodanno -. Il numero degli scippi al Vomero ha raggiunto soglie mai toccate, con episodi che ormai si ripetono in ogni momento della giornata e anche alla presenza di moltissimi inermi cittadini “.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl