Oggi presidiata l'isola di via Scarlatti al Vomero.Ma quanto durerà.doc

- esclama Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che ieri aveva denunciato lo stato d'abbandono nel quale versa da tempo immemore l'isola pedonale di via Scarlatti al Vomero, percorsa in lungo ed in largo da auto e camion a tutte le ore del giorno, ed utilizzata come un'area di parcheggio -.

08/ott/2008 16.29.20 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente: Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  -  Napoli

Tel..  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennarocapodanno@gmail.com

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Oggi presidiata l’isola di via Scarlatti: ma quanto durerà?

Capodanno: “ Da oggi sarò il “vigile” dell’area pedonale “

 

         “ Potenza dell’informazione! – esclama Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che ieri aveva denunciato lo stato d’abbandono nel quale versa da tempo immemore l’isola pedonale di via Scarlatti al Vomero, percorsa in lungo ed in largo da auto e camion a tutte le ore del giorno, ed utilizzata come un’area di parcheggio -. Dopo che la vicenda è finita all’attenzione di giornali ed emettenti televisive stamani si notavano un gran numero di divise con tanto di autovetture della polizia, della guardia di finanza e dell’esercito. Troppa grazia…”

            “ Eppure, in qualche caso, si è finto di chiudere un occhio, se non tutti e due e qualche veicolo è riuscito comunque a farla franca immettendosi nell’area interdetta al traffico veicolare – afferma Capodanno -. In generale, però, finalmente i pedoni hanno potuto circolare senza correre il rischio di essere travolti da qualche autovettura in transito o da qualcuno dei furgoni utilizzati anche in pieno giorno per il carico e scarico delle merci “.

           Ma quanto tempo potrà durare questo nuovo stato di cose – si domanda Capodanno -, memore di precedenti analoghi provvedimenti assunti al riguardo che poi nei giorni seguenti non sono stati mantenuti in vita per l’impossibilità di garantire un’idonea costante e continua vigilanza? “.

            “ Alla luce del dato che i pochi vigili urbani in servizio presso la sezione del Vomero sono allo stato tutti impegnati nell’area di via Cilea, per i ben noti problemi creati dalla chiusura di via Aniello Falcone – annuncia Capodanno -, vorrà dire che assumerò personalmente l’incarico di “vigile” dell’isola pedonale di via Scarlatti “.

                        “ Con l’impegno – precisa Capodanno – di dedicare quotidianamente una parte della mia giornata a passeggiare lungo le strade dell’isola. Non avrò né la paletta né i moduli per contravvenzionare i trasgressori, ma la mia “fedele compagna” di tante battaglie, una macchina fotografica digitale con la quale immortalerò tutti gli abusi e tutte le infrazioni, che verranno commessi “.

            “ Per la fine del mese – conclude Capodanno -, conto di realizzare un vero e proprio dossier da far tenere alle autorità competenti, a testimonianza di come nel capoluogo partenopeo, a ragione, in generale, di uno scarso senso civico che impedisce di fatto il rispetto delle più elementari regole del vivere civile, diventi difficile, se non addirittura impossibile, garantire la legalità anche in un territorio di poche centinaia di metri quadrati, quale quello costituito dall’isola pedonale di via Scarlatti, in un quartiere cosiddetto “bene”, qual è appunto il Vomero “.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl