Campi Rom di Ponticelli : il chiaro sintomo di un vuoto politico

15/ott/2008 17.01.07 Associazione Parresìa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Il panorama politico cittadino è desolante. Gli Enti Locali faticano a mettere in campo idee, a costruire progetti di ampio respiro, a ricostruire una stagione di dibattito – concreto ed operativo – che miri a sviluppare una progettazione di lungo periodo” afferma il Presidente dell’Associazione Parresìa Ivan Popoli.

" Siamo in balìa di una politica reattiva incapace di rispondere ai bisogni dei cittadini e la questione Rom è solo uno dei tanti sintomi che rischia di diventare, ancora una volta, solo un buon argomento per qualche salotto televisivo”

“Troppo impegnati a gestire le continue emergenze, i partiti sono ormai incapaci di ragionare sul futuro della nostra società. La sfida che l’Associazione Parresìa intende raccogliere è questa : ricostruire un tessuto in grado di valorizzare in pieno le potenzialità esistenti e, al contempo, dispiegare tutte le energie e le forze emergenti sul territorio cittadino”.

“E’ giunto il momento che i cittadini trasformino la crisi della politica locale e dei partiti in nuove forme di partecipazione, di impegno civile e democratico e ritengo che in questa fase peculiarmente critica del governo cittadino  l’unica strada da intraprendere sia quella di una ferma ma propositiva strategia in cui figuri un recupero fattivo e di contatto con la gente nelle strade” “Su questa premessa avvierò la creazione di coordinamenti cittadini dell’Associazione, a partire da Ponticelli, che possano ridurre la distanza tra cittadini e rappresentanza politica”.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl