Il Monsignore N:.H:. Sandro PULIN nominato: “H.E. AMBASSADOR FOR PEACE” della “UNIVERSAL PEACE FEDERATION” accreditata all’O.N.U. di New York

Sandro PULIN nominato: "H.E. AMBASSADOR FOR PEACE" della "UNIVERSAL PEACE FEDERATION" accreditata all'O.N.U. di New York S:.A:. il N:.H:.

31/ott/2008 14.19.49 G:.O:.M:.P:.A:. DI VENEZIA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

S:.A:. il N:.H:. Sandro PULIN, dopo la Sua nuova nomina a: “H.E. AMBASSADOR FOR PEACE” della: “Universal Peace Federation / I.I.F.W.P. - Interreligious ad International Federation for World Peace” di New York – USA, incontra ufficialmente importanti esponenti dell’economia e della cultura dell’Area del GOLFO PERSICO ed il Presidente del Consiglio comunale di Venezia, il Dott. Renato BORASO, per discutere sul possibile inserimento della: “Universal Peace Federaion – I.I.F.W.P.” tra i soggetti dell’auspicato: “POLO RELIGIOSO” per il dialogo multiculturale nel Mediterraneo che potrebbe realizzarsi proprio a Venezia, nella bella area di San Giuliano.  

 
 
31/10/2008 – Mentre il Monsignore N:.H:. Sandro PULIN, dopo il recente “Fourth World Conference on the Future of Science”, era impegnato a seguire i lavori della Conferenza internazionale: “EUROPE, THE GULF AND THE MEDITERRANEAN – Reviving Common Legacies, Mapping Our New Region”, presso la Fondazione Giorgio Cini di Venezia, per analizzare i rapporti che connotano i problematici rapporti tra queste aree, con lo scopo, attraverso la valorizzazione delle radici culturali comuni del "Grande Mediterraneo", ditrovare e percorrere nuove e fruttuose forme di cooperazione, da Roma e precisamente dall’AMBASCIATA DI PACE della “I.I.F.W.P. – ITALIA”, è giunta la comunicazione ufficiale che il: “S:.G:.M:. – S:.A:. il Sacro Principe del G:.O:.M:.P:.A:., Monsignore N:.H:. Sandro PULIN” era stato nominato: “H.E. AMBASSADOR FOR PEACE” della “Universal Peace Federation” che una Federazione internazionale riconosciuta ed accredita all’Organizzazione delle Nazioni Unite e che ha anche propri uffici nelle sedi O.N.U., sia di New York che di Ginevra.
 
Il nuovo “Ambasciatore per Pace S.E. Sandro PULIN”, approfittando della presenza a Venezia di numerose alte e qualificate autorità, provenienti da tutto il mondo, ha subito avviato la Sua azione internazionale a favore della “PACE NEL MONDO”, stabilendo Suoi contatti ufficiali e diretti con S.E. Abdulla Bin Hamad AL ATTIYA, il Ministro dell’Energia e dell’Industria dello Stato del Qatar, con S.E. Abdul Rahman H. ALATTIYAH, il Segretario Generale del Consiglio di Cooperazione degli Stati Arabi del Golfo e con S.E. Shaikha Mai Moahammed AL KHALIFA,Presidente del “Sheikh Ebrahim Center for Culture and Research”.
 
Accogliendo anche il messaggio personale inviato dal Presidente francese Nicolas SARKOZY (anche nella Sua attuale veste di Presidente del Consiglio dell’Unione Europea) che vede VENEZIA come tradizionale “Porta d’Oriente”, l’Ambasciatore per la Pace N:.H:. PULIN, al fine di valorizzarela forte vocazione della città lagunare, come luogo speciale dove le culture tradizionali dell'Oriente e dell'Occidente possono coesistere pacificamente e arricchirsi reciprocamente, anche su esplicita richiesta, sia della “I.I.F.W.P. – ITALIA”, sia della “C.I.S.A.L. – VENETO”, ha concordato anche un Suo incontro ufficiale con il Presidente del Consiglio comunale di Venezia, il  Dott. Renato BORASO, con il quale, mercoledì 29 c.m., a Ca’ Farsetti, nel richiedere formalmente il possibile inserimento della: “Universal Peace Federaion – I.I.F.W.P.” tra i soggetti dell’auspicato: “POLO RELIGIOSO” per il dialogo multiculturale che potrebbe realizzarsi proprio a Venezia, nella bella area di San Giuliano, ha auspicato al Presidente BORASO, che con questa importante iniziativa di carattere interreligioso, la città lagunare, nel rispetto anche della: “Dichiarazione di Venezia”, pronunciata dal Summit del Consiglio Europeo del lontano 10 – 11 giugno 1980 (proprio a Venezia),sappia candidarsi come “Capitale europea” per il rilancio di una politica di dialogo e confronto con gli strategici Paesi Arabi del GOLFO PERSICO, sulla base di un mutuo interesse anche economico, oltre che culturale.
 
Infatti se l'Europa vanta la presenza di importanti industrie, di un’ottima ricerca e di una stabilità politica, manca fortemente di capacità d'investimento e di fonti d’energia, cose di cui i Paesi Arabi del Golfo sono ricchi, con il loro petrolio, i loro grandi capitali e con il noto dinamismo dei loro commercianti ed investitori.      
 
Per dare un esempio operativo concreto, tra gli altri primi impegni veneziani del nuovo “AMDASSADOR FOR PEACE” da segnalare é la Sua recente partecipazione, come osservatore qualificato, alla 23° Edizione della “VENICEMARATHON”, a favore dell’AFRICA e per il sostegno dell’iniziativa benefica: “Run for water run for life”, per la costruzione di pozzi per l’acqua potabile in Uganda.
 
Relativamente all’attuale difficile situazione che vive il continente africano, in particolare nello Stato del CONGO, “S:.A:. il Sacro Principe del G:.O:.M:.P:.A:., Monsignore N:.H:. PULIN”, anche nella Sue vesti di: “S:.E:. il Delegato Plenipotenziario per le varie Religioni del Mondo” e di: “S:.E:. il Delegato Permanente Plenipotenziario per i Rapporti con la Segreteria di Stato della Santa Sede” in Città del Vaticano, auspica di poterSi presto incontrare, a Padova, grazie anche all’eventuale prezioso intervento personale del Reverendo Dr. Sun Myung MOON e del Suo “Movimento per l’Unificazione”, con l’ex-Arcivescovo di Lusaca, il Monsignor S.E. Emmanuel MILINGO, per discutere di un nuovo ruolo della “Religione” nelle problematiche del continente africano ed anche della delicata tematica del “matrimonio per i sacerdoti”……
 
Relativamente ai gravi problemi legati ai continui conflitti nell’AFRICA, il nuovo Ambasciatore per la Pace N:.H:. Sandro PULIN, sentiti eventualmente anche i pareri dei suoi altri colleghi “Ambassador for Peace”, come      H.E. Sir James MANCHAM (Presidente Fondatore delle Seychelles 1976-77), H.E. Abdurrahman WAHID (Presidente dell’Indonesia 1991-2001) e l’On. Jose de VENECIA (Presidente del Parlamento Filippino), ritiene importante poter stabilire, al più presto, un Suo contatto diretto, oltre che con il Presidente del Consiglio dell’Unione Europea Nicolas SARKOZY, anche con nuovo Presidente U.S.A. che emergerà dalle prossime elezioni americane.     
 
 
Ufficio Stampa
G:.O:.M:.P:.A:. di Venezia
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl