Napoli, al Vomero ancora rifiuti ingombranti per strada.doc

Napoli, al Vomero ancora rifiuti ingombranti per strada.doc Comitato Valori Collinari Presidente: Prof.

06/nov/2008 15.57.08 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente: Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  -  Napoli

Tel..  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennarocapodanno@gmail.com

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

 

Napoli: al Vomero ancora rifiuti ingombranti per strada

Capodanno: “ Neppure la paura del carcere scoraggia gl’incivili “

 

 

    “ Neppure la possibilità di finire nelle patrie galere, così come previsto dal decreto approvato in questi giorni dal Consiglio dei Ministri che, in Campania, introduce la pena detentiva per coloro che, colti in flagrante, lasciano rifiuti ingombranti per strada, scoraggia gli incivili ineducati dal continuare a lasciare per strada i cosiddetti rifiuti ingombranti, benché sia funzionante un apposito servizio dell’Asìa per il prelievo a domicilio degli stessi “. E’ quanto denuncia Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari.

    “ Stamani – precisa Capodanno -, da un sopralluogo effettuato per le strade del quartiere Vomero, uno dei quartieri cosiddetti “bene” della Città, nella trafficata via Merliani, lungo la facciata postica di un edificio scolastico, abbandonati sul marciapiede, si trovavano, a distanza di un centinaio di metri, un divano-letto e un frigorifero, che peraltro creavano difficoltà alla viabilità pedonale ( foto allegate )“.

    “ Occorre incentivare la vigilanza – afferma Capodanno -, anche attraverso il potenziamento dei cosiddetti “vigili ecologici”. Così come occorre condurre una campagna capillare per far conoscere ai napoletani non solo le modalità per lo smaltimento e la raccolta dei rifiuti solidi urbani, compresi quelli nocivi e quelli ingombranti, ma anche le sanzioni previste nei confronti degli inadempienti, che, proprio in base al decreto citato, possono comportare per l’abbandono in strada di rifiuti ingombranti la condanna da sei mesi a tre anni di reclusione, con la possibilità di arresto, se colti in flagrante “.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl