Vomero, protestano i commercianti di via Scarlatti.doc

07/nov/2008 16.38.23 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente: Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  -  Napoli

Tel..  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennarocapodanno@gmail.com

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Vomero: Protestano i commercianti di via Scarlatti

Capodanno: “ Isola pedonale o fiera permanente? “

 

 

         Stamani l’ennesima fiera è stata allestita nel primo tratto di via Scarlatti al Vomero, quello che va da piazza Vanvitelli a via Alvino, suscitando la protesta dei commercianti che vedono “oscurate” le proprie vetrine dall’ennesima iniziativa, peraltro regolarmente autorizzata.

         “ Non mi risulta che nelle altre città europee le isole pedonali vengono perennemente utilizzate per la realizzazione delle manifestazioni più varie, che, nel caso specifico, si concretizzano nelle presenza di bancarelle e di manufatti per la vendita e/o per l’esposizione che, allo stato, sono presenti non solo in via Scarlatti, ad un paio di metri dalle vetrine dei negozi, ma anche in via Alvino, sia dal lato che da verso via Cimarosa che da quello che va verso via Solimena ( foto allegate ) – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Peraltro una mostra d’arte, come quella allestita in questi giorni che vorrebbe far risaltare lo strabiliante panorama della Città, andrebbe più idoneamente allocata nel piazzale di San Martino, tra il meraviglioso panorama del Belvedere e le straordinarie opere conservate nell’omonimo museo, piuttosto che nel frastuono e nella calca di via Scarlatti “.

         Capodanno auspica che per il futuro, almeno fino a dopo il periodo natalizio, vengano limitate al massimo le autorizzazioni per manifestazioni che contribuiscono a rendere meno vivibile l’isola pedonale, incrementando i controlli per eliminare le molte autovetture in transito ed in sosta, anche con una crescita esponenziale degli stalli per la sosta dei disabili. Inoltre ribadisce la necessità di abolire definitivamente ogni forma di ambulantato, anche quello cosiddetto “storico” che, proprio in via Alvino, con orridi manufatti permanenti a forma di pipistrello, rende da sempre l’isola pedonale di via Scarlatti molto più simile ad un suk arabo.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl