Vomero, no all'isola pedonale, sì alla Ztl Ampia.doc

13/nov/2008 14.44.45 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente: Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  -  Napoli

Tel..  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennarocapodanno@gmail.com

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Vomero: No all’isola pedonale, sì alla Ztl “ampia”

Capodanno: “ Basta con i pannicelli caldi “

 

            “ Avevamo ampiamente ragione a criticare il dispositivo attuato al Vomero con la creazione di una microisola pedonale in via Luca Giordano al posto di una macro Ztl, come era nelle aspettative e nelle numerose richieste e petizioni  – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che domani terrà una riunione con commercianti e residenti, scontenti del nuovo dispositivo, per valutare le iniziative da intraprendere a partire dal sit-in nella stessa isola pedonale -. L’inquinamento, come testimonia l’ennesimo sforamento delle polveri sottili, non si è fermato, anzi in certe zone, come lungo l’asse Stanzione-Pitloo sembra fortemente aumentato. Solo la pioggia, si auspica che potrà far tornare i valori nella norma. Insomma ancora una volta bisognerà fare affidamento su Giove pluvio “.

            “ Ma il vero test lo avremo sabato prossimo, quando si prevede un forte afflusso di auto per il consueto shopping di fine settimana, con pochi vigili in strada – continua Capodanno -. Già stamattina, per arginare il caos che si era creato all’incrocio tra via  Luca Giordano e via Pitloo, per circa un’ora si sono dovute eliminare le barriere per far defluire le auto nell’isola pedonale. Il dispositivo va annullato e sostituito con un altro “.

            “ La nostra proposta è di eliminare l’area pedonale e di creare un’unica Ztl, che consenta il transito ai residenti, ai mezzi di soccorsi, ai taxi, alle forze dell’ordine e agli autobus, senza quindi l’esigenza di variarne i percorsi, eliminando le modifiche ai percorsi di alcune linee su gomma che allo stato sono fortemente penalizzanti, specialmente per le persone anziane – puntualizza Capodanno -. Tale Ztl deve comprendere tutta l’area che partendo da piazza Medaglie d’Oro, attraverso via Tino di Camaino, via Luca giordano, via Cimarosa e via Bernini, arrivi a piazza Vanvitelli per poi chiudersi l’ungo la stessa via Bernini e via Mario Fiore su piazza Medaglie d’Oro, comprendendo anche tutta la zona di San Martino “.

            “ Questa è stata sempre, da anni, la nostra proposta - prosegue Capodanno – in uno alla creazione di parcheggi d’interscambio a partire da quello atteso da oltre un quarto di secolo nel vallone sottostante i viadotti della tangenziale in via Cilea e ad un sistema di videocamere per controllare e salvaguardare la stessa Ztl “.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl