LA DISPUTA SULL'IVA.

Il sindacato dei veterinari liberi professionisti - SIVeLP -, chiede da tempo che le prestazioni sanitarie per gli animali siano soggette ad IVA agevolata, in quanto la cura degli stessi rappresenta una forma di tutela della salute pubblica, e non certamente un lusso da IVA al 20%.

01/dic/2008 20.08.34 S.I.Ve.L.P. Sindacato Vet. Liberi Professionisti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il sindacato dei veterinari liberi professionisti - SIVeLP

-, chiede da tempo che le prestazioni sanitarie per gli

animali siano soggette ad IVA agevolata, in quanto la cura

degli stessi rappresenta una forma di tutela della salute

pubblica, e non certamente un lusso da IVA al 20%.

In questi giorni sembra paradossalmente che, per quasi mezzo

parlamento, sia di vitale importanza agevolare le tv a

pagamento. A fronte di una tassa di sicuro impatto sui

consumatori (nel caso di animali destinati alla produzione

di alimenti), oppure sulle famiglie e spesso su persone sole

o anziane (come nel caso di animali da compagnia), risulta

peculiare tanto dibattito riguardo ai networks satellitari.

Forse la tv ha sostituito nelle priorità ciò che

mangiamo o la stessa salute pubblica.



Segreteria Nazionale





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl