Ztl al Vomero, flop con continui cambiamenti.doc

" E' quanto si sta verificando al Vomero, dove il nuovo provvedimento per la viabilità, entrato in funzione l'11 novembre scorso, in meno di un mese ha già subito ben tre modifiche - precisa Capodanno -.

05/dic/2008 11.33.24 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente: Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  -  Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennarocapodanno@gmail.com

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Ztl al Vomero: flop con continui cambiamenti

Capodanno: “ Malumori e proteste dei residenti “

 

            “ E’ assurdo - afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, gia presidente della circoscrizione Vomero - che a Napoli una materia così delicata, come il traffico, che, peraltro, con il conseguente smog comporta ripercussioni non da poco sulla salute dei cittadini, venga gestita con la logica degli “apprendisti stregoni” con sperimentazioni sul campo, soggette poi a continui cambiamenti, laddove basterebbe semplicemente un poco di buon senso per individuare già sulla carta le soluzioni più idonee “.

            “ E’ quanto si sta verificando al Vomero, dove il nuovo provvedimento per la viabilità, entrato in funzione l’11 novembre scorso, in meno di un mese ha già subito ben tre modifiche – precisa Capodanno -. La prima è avvenuta dopo pochi giorni con l’ampliamento della zona pedonale e con la parziale chiusura al traffico del tratto di via Luca Giordano tra via Pitloo e via Carelli, per il prevedibile ingorgo che si creava proprio su via Pitloo, ingorgo che adesso si è spostato sull’ultimo tratto non pedonalizzato di via Luca Giordano. La seconda è costituita dall’annuncio che la zona a traffico limitato, la quale doveva entrare in funzione a partire dal prossimo periodo natalizio, così come riportato nel vademecum distribuito a cura dell’ANM e dell’amministrazione comunale,  viene rimandata a data da destinarsi per non meglio precisati motivi, che però si possono principalmente individuare nella mancata installazione dei sistemi di controllo per l’accesso all’area a traffico limitato “.

“ Infine – prosegue Capodanno – la decisione, dopo la veemente protesta degli utenti, all’indomani dell’entrata in funzione del nuovo dispositivo, specialmente da parte delle persone anziane o con problemi di deambulazione, del cambio di percorso, da parte dell’ANM, della linea su gomma 181 che in buona sostanza, se si esclude il tratto chiuso al traffico di via Luca Giordano, riprende il percorso che teneva prima dell’11 novembre “.

            “ Per quanto ci riguarda – afferma Capodanno – continuiamo a batterci perché al Vomero venga realizzata una zona a traffico limitato che partendo da piazza Medaglie d’Oro arrivi lungo via Gemito, via Scarlatti e via Cimarosa fino a piazza Vanvitelli per estendersi alla zona di San Martino, ritenendo del tutto insufficiente, per risolvere i problemi di viabilità col conseguente inquinamento, l’attuale provvedimento che in pratica si sostanzia nella semplice chiusura al traffico, anche per i residenti, per i mezzi pubblici e per i taxi, di un tratto di via Luca Giordano di circa 300 metri e che, di fatto, sta causando problemi in altre strade dove, con l’entrata in vigore del nuovo dispositivo, si è concentrata una grosse mole di traffico veicolare, tra le quali via Carelli, via Mattia Preti, via Cimarosa ed il tratto di via Luca Giordano tra via Carelli e piazza degli Artisti, con le conseguenti giuste proteste dei residenti di tali arterie “.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl