Premio del Volontariato Internazionale 2008 - FOCSIV: "non investire sulla cooperazione è davvero da irresponsabili"

Questa mattina, in occasione della Giornata Mondiale del Volontariato indetta dalla Nazioni Unite, è stato consegnato a Roma, presso la sede RAI di via Asiago, dal ministro plenipotenziario Direzione Generale Cooperazione allo Sviluppo Marco Baccin, alla volontaria Cristina Daniele dell'organismo LVIA, il premio del volontariato internazionale 2008 che Volontari nel mondo FOCSIV dedica ogni anno a quanti si sono contraddistinti per l'impegno contro ogni forma di povertà ed esclusione e per l'affermazione della dignità e dei diritti umani.

05/dic/2008 16.24.47 Volontari nel mondo - Focsiv Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

                                    

          

COMUNICATO FINALE

 

Premio del Volontariato Internazionale 2008

 FOCSIV: “non investire sulla cooperazione è davvero da irresponsabili”

 

Roma, 5 dicembre 2008. Questa mattina, in occasione della Giornata Mondiale del Volontariato indetta dalla Nazioni Unite, è stato consegnato a Roma, presso la sede RAI di via Asiago, dal ministro plenipotenziario Direzione Generale Cooperazione allo Sviluppo Marco Baccin, alla volontaria Cristina Daniele dell’organismo LVIA, il premio del volontariato internazionale 2008 che Volontari nel mondo FOCSIV dedica ogni anno a quanti si sono contraddistinti per l’impegno contro ogni forma di povertà ed esclusione e per l’affermazione della dignità e dei diritti umani.

 

Un “benaugurante saluto esprimendo vivo apprezzamento” per “l’opportuno evento istituzionale e celebrativo promosso dalla FOCSIV sul tema della gestione dei rifiuti e la salvaguardia del creato” sono arrivati dal cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato Vaticano, il quale ha anche auspicato “sempre maggiore impegno volto a sconfiggere la povertà e a costruire la giustizia per gli uomini e le donne alla luce della Dottrina Sociale della Chiesa”. Il messaggio del cardinale Bertone è stato letto in sala da Monsignor Karel Kasteel Segretario del Pontificio Consiglio Cor Unum.

 

Anche quest’anno, inoltre, alla FOCSIV e alla premiata è arrivato il saluto del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che in un messaggio letto in sala dalla presentatrice Licia Colò ha sottolineato come “l’edizione 2008 del Premio del Volontariato Internazionale conferma il significativo contributo alla crescita materiale e morale delle aree più depresse del mondo offerto dal volontariato d’ispirazione cristiana. La concomitante celebrazione della Giornata Mondiale del Volontariato è l’occasione migliore per esaltare l’impegno della volontaria designata per il significativo riconoscimento in ideale rappresentanza del generoso apporto di tante donne e uomini che si adoperano nel segno dell’umana solidarietà”.

 

La cerimonia di premiazione, condotta da Licia Colò, è stata preceduta da una tavola rotonda moderata dalla giornalista del TG1 Tiziana Ferrario a cui hanno partecipato  Guido Bertolaso Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, don Antonio Sciortino Direttore di Famiglia Cristiana, media partner dell’evento, Umberto Dal Maso Presidente di Volontari nel mondo FOCSIV, Sergio Marelli Direttore Generale della FOCSIV e Presidente dell’Associazione ONG Italiane, Alessandro Bobba Presidente LVIA e Carlo Romeo Direttore del Segretariato Sociale Rai, con la cui collaborazione l’evento è stato realizzato.

 

La premiazione di Cristina Daniele rappresenta un gesto simbolico per ricordare i mille volontari della FOCSIV impegnati in 870 progetti in 82 Paesi del mondo”, ha sottolineato Umberto Dal Maso, Presidente di Volontari nel mondo FOCSIV.

 

“Questo premio è un grande riconoscimento non a me come persona ma a tutta l’associazione con cui lavoro, l’organismo LVIA – ha detto Cristina Daniele, la 29venne volontaria vincitrice di questa XV edizione – e per tutti i volontari. Il primo grazie in questo momento va però alla mia famiglia che non ha mai ostacolato questo mio sogno”.

 

La “grande passione, la dedizione e l’amore che nutre nei confronti del suo lavoro” svolto con “professionalità e umiltà” sono state le motivazioni di questo premio lette in sala dal fondatore della FOCSIV Armando Oberti.

 

Particolarmente ricca di interventi è stata inoltre la tavola rotonda. Sergio Marelli, nella doppia veste di Direttore Generale della FOCSIV e Presidente dell’Associazione ONG Italiane, ha ribadito le preoccupazione per il dimezzamento nella prossima Finanziaria (pari al 56%) delle risorse destinate alla cooperazione. Preoccupazione condivisa e rilanciata da don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana, che ha concluso il suo intervento manifestando grande dispiacere per il fatto che “l’Unione Europea sovvenziona più una mucca che un bambino che muore di fame in Africa”.

 

Basta con le critiche al governo Berlusconi per i tagli alla cooperazione internazionale: ora è il momento di attaccare l’esecutivo e qualcuno ci prova anche gusto, ma non mi si venga a dire che questo è il primo governo che riduce i fondi all’Aiuto pubblico allo sviluppo”, ha detto il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Guido Bertolaso nel suo intervento, nel quale ha portato l’esempio vincente della Protezione Civile (nonostante tagli significativi che pure negli anni hanno penalizzato le risorse a sua disposizione) e poi, parlando da ex cooperante, ha auspicato un ripensamento dei meccanismi e delle strategie delle ONG.

 

“La differenza fondamentale fra noi e il Sottosegretario Bertolaso - ha osservato Marelli rispondendo ai giornalisti al termine della cerimonia - è che egli rappresenta parte del Governo, per cui ci mancherebbe altro che parti del Governo si lamentassero dei tagli che loro stessi hanno operato”.

 

Nel corso dell’evento è stato proiettato anche un video messaggio di Mons. Celestino Migliore Osservatore Permanente della Santa Sede presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite, per richiamare il ruolo fondamentale delle Nazioni Unite in un sistema di governance mondiale che, alla luce della Dottrina Sociale della Chiesa, abbia al centro la persona umana e permetta il suo pieno sviluppo contro ogni forma di sfruttamento e povertà. “La FOCSIV – ha detto mons. Migliore - si colloca in una prospettiva feconda non solo dal punto di vista di risultati tangibili ma soprattutto per la natura del suo l’impegno volto ad una umanizzazione della società”.

Come ha sottolineato la giornalista Tiziana Ferrario, il progetto che vede impegnata Cristina Daniele a lottare contro la povertà tutelando l’ambiente, grazie alla realizzazione del primo centro di valorizzazione dei rifiuti plastici di Ouagadougou, Burkina Faso, “ci richiama ad una riflessione importante sul tema della crisi climatica e dei rifiuti”. In particolare Tiziana Ferrario ha portato due esempi “a noi vicini: il caso di Napoli e della Campania; e poi la drammatica vicenda del traffico di rifiuti tossici e scorie nucleari in Somalia, vicenda quest’ultima costata la vita alla giornalista italiana Ilaria Alpi e al suo operatore Miran Hrovatin”.

La cerimonia si è conclusa con la visione di un video appositamente realizzato dall’operatore del TG1 Stefano Belardini dal titolo “Yel Kabeye – Donne e futuro a Ouagadougou” a cura del Segretariato Sociale della Rai in collaborazione con la FOCSIV e Speciale TG1.

 

 

 

Ufficio Stampa Volontari nel mondo – FOCSIV

Tel. 066877796/867; Cell. 338.3032216 - E-mail: ufficiostampa@focsiv.it

 

Scarica la cartella stampa completa e le foto:

 

http://www.focsiv.org/download/stampapremio.zip

http://www.focsiv.org/download/Foto1.zip

http://www.focsiv.org/download/Foto2.zip

http://www.focsiv.org/download/Foto3.zip

http://www.focsiv.org/download/Foto4.zip

http://www.focsiv.org/download/Foto5.zip 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl