Napoli, piante collocate all'esterno dei balconi.doc

Napoli, piante collocate all'esterno dei balconi.doc Comitato Valori Collinari Presidente: Prof.

11/dic/2008 17.10.40 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente: Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  -  Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennarocapodanno@gmail.com

 

 

 

LETTERA APERTA

 

Napoli: piante collocate all’esterno dei balconi

Capodanno: “ Occorre applicare il regolamento comunale “

 

         “ Guardando le facciate di molti fabbricati per civili abitazioni ho notato in questi giorni che sui balconi, presumo anche al fine di lasciare quanto più libero lo spazio di calpestio, le piante di fiori vengono collocati all’esterno della ringhiera, adagiandole in appositi contenitori metallici, collegati con appositi ganci alle stesse inferriate – osserva Gennaro Capodanno, ingegnere, presidente del Comitato Valori collinari -. E mi sono sovente domandato cosa accadrebbe se o per il forte vento, che sta caratterizzando peraltro questo periodo o per l’usura dei ganci o per la concomitanza di tali eventi,  il sostegno di queste piante venisse meno con conseguente caduta sulla pubblica via “.

         “ In verità dalla lettura dell’art. 8 del vigente regolamento di polizia urbana, approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 46 del 9 marzo 2001, e successive modificazioni, emerge che a tutela della incolumità e della igiene pubblica e' vietato: “collocare su finestre, balconi, terrazzi, su qualunque sporto, o nei vani delle aperture, verso la via pubblica o aperta al pubblico o verso i cortili, o comunque verso l'esterno, qualsiasi oggetto mobile che non sia convenientemente assicurato contro ogni pericolo di caduta “. Per la qual cosa occorrerebbe verificare che effettivamente i sostegni delle piante e dei vasi da fiore siano convenientemente assicurati ai balconi stessi “.

         “ Inoltre, lo stesso articolo di regolamento prevede al comma successivo che è vietato: “ procedere alla innaffiatura di vasi di fiori o piante collocati all'esterno delle abitazioni procurando stillicidio sulla strada o sulle parti sottostanti del fabbricato”, la qual cosa farebbe presumere che un tale tipo di collocazione è del tutto vietata, dal momento che per poter sopravvivere le piante poste fuori dalle inferriate devono essere periodicamente innaffiate con conseguente stillicidio sulla pubblica via “.

         Capodanno, sulla questione sollevata, anche al fine di salvaguardare l’incolumità pubblica, chiede che vengano adottati tutti i provvedimenti di competenza da parte dei preposti uffici comunali.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl