Vomero, il 2009 inizia col solito parcheggiatore abusivo.doc

02/gen/2009 16.32.23 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente: Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  -  Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennarocapodanno@gmail.com

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Vomero: il 2009 inizia col solito parcheggiatore abusivo

Capodanno: “ Una piaga che non si affronta con la necessaria determinazione

 

         “ Stando ai primi segnali al Vomero, con l’arrivo dell’anno nuovo, non cambia nulla, e non mi riferiscono a problemi quali il traffico o la delinquenza che richiedono provvedimenti a media e a lunga scadenza, ma principalmente a quelle inefficienze, che purtroppo alimentano l’abusivismo e l’illegalità, che non vengono combattute da quanti preposti alla tutela e al rispetto delle leggi con la determinazione del caso, ma, sovente, con provvedimenti sporadici ed inefficaci “. E questa la denuncia di Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente del Comitato Valori collinari sulla grave situazione con la quale si apre il nuovo anno al Vomero e non solo per la piaga dell’ambulantato abusivo che ha prosperato per tutto il periodo natalizie sui marciapiedi del quartiere collinare.

         “ Così – puntualizza Capodanno - oggi nello slargo alla confluenza tra le vie D’Annibale e S. Gennaro al Vomero, dove da quando è scomparso il cantiere “storico”, le auto vengono tranquillamente parcheggiate anche in doppia fila al centro della strada ( foto allegata ), rendendo difficoltosa, se non impossibile, la circolazione pedonale, era all’opera il solito parcheggiatore abusivo, con svariati mazzi di chiavi lasciatigli dai clienti, per spostare, all’occorrenza le autovetture in sosta vietata “.

         “ Di vigili urbani in zona neppure l’ombra – prosegue Capodanno -. Da qui la decisione di chiamare il 112, segnalando quanto si stava verificando alla vista dei residenti e dei commercianti della zona. Dopo una mezz’ora, è arrivata un’auto con a bordo i vigili urbani che hanno provveduto a contravvenzionare le auto in sosta vietata. L’abusivo nel frattempo si era dileguato alla vista dei caschi bianchi “.

         “ Eppure il problema è noto – conclude Capodanno – e potrebbe essere facilmente risolto creando un’aiuola, appositamente configurata, al centro dello slargo in modo da impedire la sosta vietata al centro dello stesso. Ma, quello che è più importante, è eliminare la piaga del parcheggiatore abusivo che da anni opera indisturbato in quella zona, provvedendo anche ad adottare i provvedimenti del caso nei confronti degli automobilisti che dovessero lasciare le chiavi della propria autovettura all’abusivo “.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl