Napoli, sequestro del gazebo al Gambrinus.doc

Specialmente in materia di occupazione del suolo pubblico, dove in diverse zone di Napoli si è visto negli ultimi tempi di tutto e di più ".

16/gen/2009 17.54.20 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente: Prof. Ing. Gennaro Capodanno

Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  -  Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennarocapodanno@gmail.com

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Napoli: sequestro del gazebo al Gambinus

Capodanno: “ Una giusta battaglia per la legalità “

 

 

“ Reputo che sia un bene per l’intera collettività che finalmente anche in una città come Napoli, che fino a ieri poteva sembrare, agli occhi di un osservatore esterno, una metropoli senza regole, dove ognuno poteva fare ciò che più gli aggradava, in barba a leggi e regolamenti, che finalmente le normative vengano fatte rispettare in ogni comparto e da tutti – afferma Gennaro Capodanno, riferendosi all’odierno sequestro del gazebo del bar Gambrinus -. Specialmente in materia di occupazione del suolo pubblico, dove in diverse zone di Napoli si è visto negli ultimi tempi di tutto e di più “.

 

“ Anche al Vomero, la situazione sotto questo aspetto lascia molto a desiderare negli ultimi tempi, specialmente in una piazza storica, come piazza Vanvitelli, dove l’occupazione permanente del suolo pubblico dovrebbe essere vietata – prosegue Capodanno -. Invece sono spuntanti numerose strutture fisse, di ogni forma e dimensione, neppure armonizzate tra di loro nel rispetto di un progetto urbanistico che tenga conto della bellezza e dell’importanza architettonica della piazza “.

 

“ Addirittura uno dei gazebo è stato realizzato inglobando un palo della pubblica illuminazione – precisa Capodanno -, che fuoriesce dal tetto della struttura in plastica ( foto allegata ). Una situazione che si commenta da sola “.

 

Capodanno auspica che l’intervento degli uffici preposti si estenda a tutta la Città, oltre che alla zona di Chiaia, con particolare riguardo al Vomero e ad alcune piazze di questo quartiere, come piazza Vanvitelli e piazza Fanzago, dove strutture fisse simili a quelle sequestrate in questi giorni sono spuntate negli ultimi tempi come funghi.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl