COORDINAMENTO GIOVANI CONFPROFESSIONI

Il Presidente Stella: sono loro il futuro delle professioni (Milano, 17 marzo 2009) Un Coordinamento Giovani per assistere i neo-professionisti nell'inserimento e nell'avvio dell'attività.

17/mar/2009 17.31.19 ANMVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA

PROFESSIONISTI, CONFPROFESSIONI VARA IL PROGETTO COORDINAMENTO GIOVANI

Servizi e sostegno per l’avvio dell’attività professionale. Adesione aperta ai professionisti con meno di  40 anni. Il Presidente Stella: sono loro il futuro delle professioni

(Milano, 17 marzo 2009) Un Coordinamento Giovani per assistere i neo-professionisti nell’inserimento e nell’avvio dell’attività. L’ha varato oggi a Milano la Giunta Esecutiva di Confprofessioni, la Confederazione delle libere professioni intellettuali a cui aderiscono 16 sigle nelle aree dell’ambiente, del diritto, dell’economia e della salute.

“Confprofessioni deve assicurare la completa rappresentanza e tutela d’interessi dei componenti del comparto- dichiara il Presidente di Confprofessioni Gaetano Stella-  sapendo distinguere caratteristiche e necessità in tutte le componenti d’area professionale: età, genere, ruolo e territorio.”.                     

L’attività di questo Coordinamento dovrà garantire una specifica attenzione alle tematiche di inserimento e avvio professionale, mantenendo viva l’attenzione sul tema ed i suoi protagonisti, producendo ricerche, analisi, dibattiti, proposte legislative, procedurali ed operative ed attivando specifici e concreti servizi di supporto.

“In particolare si devono sottolineare le problematiche inerenti l’avvio professionale- prosegue Stella -  per la delicatezza di una fase della vita professionale, da cui dipende tra l’altro la stessa impostazione qualitativa della stessa, e la cui rappresentanza non può essere assunta dal sistema ordinistico. Ancora di più in una situazione di crisi generale quale la presente, intervenire nell’indirizzo e nel supporto di coloro che interpreteranno il futuro del comparto, assicura visibilità al ruolo di rappresentante e garante delle tutele”.
 
“Non sfugge  nemmeno  conclude Stella-  il ruolo che le sezioni giovani dell’associazionismo tradizionale hanno sempre avuto nelle fasi di ricerca, sperimentazione e, spesso, di provocazione, che ha poi permesso l’intervento conclusivo da parte della rappresentanza ufficiale”.

Al Coordinamento Giovani Confprofessioni possono aderire automaticamente, senza quote aggiuntive, gli iscritti al di sotto dei 40 anni delle Associazioni aderenti. Gli iscritti al loro interno esprimeranno coordinatore.


Ufficio Stampa Confprofessioni
0372/40.35.47
339/6445591
www.confprofessioni.eu


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl