polizia: vìolata la costituzione?

Tutti sono stati "riordinati" senza perdere alcuna sede valutando solo i loro anni di servizio mentre, oggi, sembra che il riordino per Agenti ed Assistenti debba essere diverso e vincolato a vacanze di posti, alla perdita di sede, a titoli e titolucci a lacci e lacciuoli, volendo vìolare, scientemente, i loro diritti, che non si vuole siano come quelli di chi li ha preceduti, calpestando la loro dignità e la Costituzione dove questi, che rappresentano il 55% dei poliziotti, non sono praticamente uguali agli altri vivendo in una continua discriminazione che ancora non vede concretizzarsi l'ipotesi di una carriera aperta dalla base!!!

23/mar/2009 17.40.48 Polizia Nuova Forza Democratica Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

POLIZIA NUOVA

Segreteria Nazionale



COMUNICATO STAMPA



POLIZIA:VIOLATA LA COSTITUZIONE?

Il Sindacato Polizia Nuova di fronte agli ultimi scenari che vedono un Riordino delle Carriere che dal 1995 non riconosce le professionalità acquisite nel tempo dagli appartenenti ai Ruoli Agenti ed Assistenti e quello dei Sovrintendenti vuole far conoscere all’opinione pubblica il grave danno che sono stati costretti a subìre.

Nel 1995 i poliziotti del primo Ruolo, quelli che, come gli altri, rischiano la pelle tutti i giorni e sono esposti a responsabilità civili, penali ed amministrative in ogni momento della loro vita professionale, che vegliano sulla sicurezza del cittadino e il rispetto delle leggi 24 ore su 24, avevano l’Assistente Capo U.P.G. che veniva retribuito con il 6° livello.

Ebbene, con il Riordino delle Carriere hanno perso il 6° livello e sono stati retrocessi al 5° livello!!!

RIDATEGLI IL 6° LIVELLO!!!

RESTITUITEGLI I DIRITTI SOTTRATTI!!!

RESTITUITEGLI LA DIGNITA'!!!

Tutti sanno che i diritti acquisiti NON POSSONO ESSERE TOCCATI perché garantiti dalla Costituzione, quindi è stata vìolata la Costituzione???

Può essere possibile che un Governo e, in specialmodo, i Sindacati si siano resi responsabili di questa grave violazione costituzionale???

Tutto questo a favore di chi o di cosa ???

Sono stati sviliti e demansionati TUTTI i Ruoli per una scarsa preparazione di qualcuno ed al conseguente caos ingenerato!!!

Sono, poi, scaturiti altri caos quali tre tipi di sovrintendenti (per riordino, per concorsi a titoli e concorsi a titoli ed esami), parimenti per il Ruolo Ispettori.

Tutti sono stati “riordinati” senza perdere alcuna sede valutando solo i loro anni di servizio mentre, oggi, sembra che il riordino per Agenti ed Assistenti debba essere diverso e vincolato a vacanze di posti, alla perdita di sede, a titoli e titolucci a lacci e lacciuoli, volendo vìolare, scientemente, i loro diritti, che non si vuole siano come quelli di chi li ha preceduti, calpestando la loro dignità e la Costituzione dove questi, che rappresentano il 55% dei poliziotti, non sono praticamente uguali agli altri vivendo in una continua discriminazione che ancora non vede concretizzarsi l’ipotesi di una carriera aperta dalla base!!!

Per non parlare del Ruolo Sovrintendenti dove, i vincitori di concorso, sono stati, dal 15° Corso, letteralmente esclusi dagli stessi benefici di chi li ha preceduti, vivendo una condizione di continua violazione dei loro diritti costituzionali dove anche loro non sono uguali a chi è stato al posto loro precedentemente, dovendo continuare a subìre una ben più grave discriminazione.

Nemmeno loro, che rappresentano il 15% dei poliziotti, sono stati riordinati come quelli del 1995, ed anche loro vivono una grave condizione discriminatoria e lesiva dei diritti costituzionalmente tutelati.

In tutto questo orrore, dove nella Repubblica Italiana, nella Polizia di Stato, la Costituzione vale per pochi e non per i tanti che vivono e rischiano tutti i giorni per le strade.

Tutto questo a favore di chi e di cosa ???

Perché il 70% dei poliziotti devono vivere e soffrire la violazione dei propri diritti???

Chi ne trae e ne trarrà vantaggio da tutto questo ipotizzabile Razzismo classista ???

Alcuni Sindacati di Polizia, con questi tremendi ed assurdi risultati, hanno, con le loro proposte ed approvazioni di queste scelte catastrofiche, dimostrato i propri limiti, limiti che vanno, addirittura, a vìolare i diritti dei singoli anche nella carta Costituzionale.

Perché nessuno vuole che, come il Ruolo Funzionari, arrivati ad un determinato numero di anni di servizio nella qualifica apicale venga attribuito, ai Ruoli Agenti ed Assistenti e Sovrintendenti, il trattamento economico superiore ???

Perché nessuno vuole, come quel Ruolo, frequentare il corso di allievo Agente e uscirne da Assistente Capo, così anche per i Sovrintendenti???

Con quel tipo di scelte sbagliate abbiamo anche un ESERCITO DI VICE QUESTORI AGGIUNTO demotivati, senza aspettative in un Ruolo totalmente ingolfato e senza alcuna via di uscita dove Funzionari anziani sono stati messi al pari di quelli di nuova nomina.

Troppe violazioni, troppe discriminazioni, troppe incongruenze, troppi errori macroscopici dove determinati Sindacati si sono resi responsabili di queste catastrofi e ancora non vedono il 70% dei poliziotti che soffrono!!!

Il Sindacato Polizia Nuova, di fronte a tutto questo scempio, in mancanza di concrete e vere risposte, ricorrerà anche Costituzionalmente per porre rimedio a questa vera e propria tragedia che veda tutelati tutti coloro che del Riordino “nulla hanno mai avuto e dal quale si sono visti privare dei diritti acquisiti, delle aspettative e del giusto trattamento economico”.

I diritti sono uguali per tutti, la Costituzione ancor di più e anche i Poliziotti e tutti gli appartenenti alle Forze dell’Ordine sono sottoposti ad essa.

Il cittadino deve sapere, e continuerà ad essere informato, di come viene trattato il 70% di quei servitori dello Stato e di cosa subiscono da quasi venti anni per colpa di chi non sa programmare, prevenire e pianificare.

Napoli, 23 marzo 2009

p.La Segreteria Nazionale

DI MARIA Pasquale

Tel. 347.6743936 - Fax 081.272211 - www.pnfi.altervista.org





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl