COMUNICATO GESENU 16.04.2009

COMUNICATO GESENU 16.04.2009 BARCELLONA P.G. (ME) 16.04.2009 Comunicato In relazione alla nota vertenza sindacale riguardante la mancata erogazione della retribuzione, a favore dei dipendenti dalla Ditta GESENU e dalle Ditte Sub-appaltatrici, maturata lo scorso Mese di Marzo, le scriventi in data odierna hanno incontrato la direzione Aziendale della richiamata Azienda Gesenu.

16/apr/2009 18.54.02 LG BARCELLONA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

 

BARCELLONA P.G. (ME)          16.04.2009

 

 

Comunicato

 

         In relazione alla nota vertenza sindacale riguardante la mancata erogazione della retribuzione,  a favore dei dipendenti  dalla Ditta GESENU e dalle Ditte Sub-appaltatrici, maturata lo scorso  Mese di Marzo, le scriventi in data odierna  hanno incontrato la direzione Aziendale della richiamata  Azienda Gesenu.

         Dalla medesima  queste OO.SS. hanno avuto comunicazioni sconcertanti  e sicuramente non conducenti per riportare  serenità tra le Maestranze.

         Infatti, l’inutile riunione è giovata, purtroppo, ad intensificare la protesta con ricadute  pessime a danno dei  lavoratori e per la tenuta del servizio di nettezza urbana  nei Comuni compresi nell’ATO Me -2.

         GESENU, dopo mesi di agitazione e di protesta sindacale, non ha fornito alcuna assicurazione circa i tempi  e la data entro la quale sarà erogata la retribuzione.

         Ciò rincresce ed è inaccettabile. In tutti i modi si cerca di scaricare le conseguenze negative e dannose del sistema di smaltimento dei rifiuti solidi urbani in Sicilia, voluto per obbedire alla sete di potere politico-clientelare funzionale alla maggioranza di governo dell’isola con  notevole sperpero di denaro dei cittadini contribuenti,  sugli operatori ecologici e sulla tenuta  della vivibilità ambientale.

         CGIL-CISL e UIL nella giornata di Lunedì prossimo terranno l’assemblea con tutti i lavoratori per decidere sulle iniziative di intensificazione della protesta da porre in essere.

         Intanto, lo stato di agitazione, mai revocato, resta confermato.

 

Fp/CGIL                                          FIT/CISL                       UILTRASPORTI

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl