PALAZZO SCANDERBEG SIMBOLO AMICIZIA ITALO-ALBANESE

02/giu/2009 20.19.50 comitato per la salvaguardia della cultura europea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.











PALAZZO SCANDERBEG SIMBOLO AMICIZIA ITALO-ALBANESE





Il 26 e 27 maggio

scorsi si è tenuto a Tirana il seminario " Lo Strumento di Pre-adesione

dell'Unione europea e la cooperazione allo sviluppo tra Albania e Italia ",

organizzato dall'ufficio della cooperazione allo sviluppo dell'Ambasciata

d'Italia in Albania. L' importante evento ci conferma che si è

ormai definitivamente aperto, come molti già sanno, un futuro di proficua

amicizia tra il Popolo Italiano e quello Albanese. Con l'occasione vogliamo

sottolineare come dati recenti affermino che il numero dei cittadini albanesi

presenti in Italia supera le 430.000 unità, e potrebbe ancora incrementarsi nel

prossimo futuro. E' significativo il fatto che si tratta di una popolazione

abbastanza giovane: i due terzi dei cittadini albanesi con permesso di

soggiorno hanno un'età compresa tra i 18 e i 40 anni e il 25% dell'intera

popolazione è costituito da minori. Pur essendo distribuiti sull'intero nostro

territorio nazionale, è evidenziata una loro presenza preponderante nelle

regioni settentrionali. Gli esperti di economia dicono che il loro operoso

lavoro contribuisce, anche e soprattutto in questa fase di crisi economica

globale,ad incrementare le risorse produttive italiane ed il collegato P.I.L. A

fine 2008 il 52,9% di essi erano impiegati nell'industria, il 37,6 nei servizi

e il 7,8 nell'agricoltura e nella pesca. I lavoratori autonomi titolari di

impresa ammontavano a 17.913 ( da notare che tale numero nell'arco di cinque

anni era quadruplicato grazie all'attivismo imprenditoriale di questa comunità

). Per quanto riguarda il problema della criminalità, dati ufficiali recenti

evidenziano che tra il 2000 e il 2006, pur essendo notevolmente aumentata la

loro popolazione regolare, le denunce riguardanti reati commessi da cittadini

albanesi risultavano di molto inferiori a quelle registrate negli anni '90 del

secolo scorso: ciò è segno evidente che il fenomeno migratorio albanese si è

ormai stabilizzato e che tale comunità ha avviato un processo di integrazione,

favorito soprattutto dalle buone qualità che gli albanesi dimostrano sul

lavoro, sia come dipendenti che come imprenditori artigiani. In virtù di tale

realtà e in contrasto con alcune voci che infastidiscono spesso i nostri

timpani per i toni stridenti che richiamano alla memoria note razziste e

xenofobe che nulla hanno a che vedere con la Storia e la Cultura italiana, ci

sentiamo di lanciare una sfida culturale che contiene le sfaccettature di una

giusta proposta nell'interesse dell'Italia e dell'Albania: PALAZZO SCANDERBEG

DI ROMA DIVENTI IL SIMBOLO DELL'AMICIZIA ITALO- ALBANESE!



Comitato per la

salvaguardia della Cultura europea

il coordinatore generale Costanzo D'Agostino









blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl