conferenza stampa

Ciò in seguito ad un ricorso collettivo di oltre 2500 genitori e insegnanti della scuola primaria di tutta Italia, fra i quali 255 di Bologna, che è stato organizzato dall'Associazione "Per la Scuola della Repubblica" a cui è associato il Comitato bolognese Scuola e Costituzione.

11/giu/2009 13.46.15 Comitato bolognese Scuola e Costituzione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
1) Il TAR del Lazio ha dichiarato il 4 giugno non in vigore e quindi non applicabili la CM 4 sulle iscrizioni alla scuola primaria e il Decreto interministeriale sugli organici.
Ciò in seguito ad un ricorso collettivo di oltre 2500 genitori e insegnanti della scuola primaria di tutta Italia, fra i quali 255 di Bologna, che è stato organizzato dall'Associazione "Per la Scuola della Repubblica" a cui è associato il Comitato bolognese Scuola e Costituzione.
Potete trovare diversi commenti e il testo dell'ordinanza del TAR all'indirizzo http://www.comune.bologna.it/iperbole/coscost/ricorsi_Gelmini/indice.htm

2) 3 insegnanti della scuola Longhena sono state convocate al Consiglio di disciplina dell'Ufficio scolstico provinciale il 22 giugno in seguito alle contestazioni di addebito dello scorso marzo per il "10 politico" in pagella.

Vi invitiamo alla conferenza stampa indetta dal Comitato bolognese Scuola e Costituzione, dai ricorrenti e dall'assemlea delle scuole di Bologna, che si terrà domani venerdì 12 giugno alle ore 13 c/o Chiesa evangelica metodista, Via Venezian 3, Bologna
con all'ODG:

1) iniziative locali per bloccare i tagli degli organici resi inapplicabili dall'ordinanza del TAR;
2) iniziative contro ogni possibile provvedimento a carico delle maestre di Longhena.

Bologna 11/06/09
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl