SU PAPABOYS WEB TELEVISION, E SULLA RADIO DEI RAGAZZI DEL PAPA, (WWW.PAPABOYS.FM) LA MISSIONE DEI GIOVANI DELLA DIOCESI DI ROMA: 'GESU' AL CENTRO'

05/ott/2004 21.13.47 daniele Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

SU PAPABOYS WEB TELEVISION, E SULLA RADIO DEI RAGAZZI DEL PAPA, (WWW.PAPABOYS.FM) LA MISSIONE DEI GIOVANI DELLA DIOCESI DI ROMA: ‘GESU’ AL CENTRO’
(di Redazione ) martedì 5 ottobre 2004 ore 15.49

ROMA- (05 ottobre, h.15.49) - Con il mese di Ottobre inizia anche la missione dei giovani rivolta ai giovani organizzata dalla Diocesi di Roma. "Gesù al Centro" è il titolo scelto per questa missione: al centro della città, ma anche al centro della nostra vita, di tutto ciò che siamo e facciamo! Quattrocentosessanta i ragazzi impegnati nelle numerose attività che costruiranno la missione al Centro storico di Roma. Questa mattina a Piazza Navona dove è stata allestita la “Tenda dell’incontro”, un luogo dove si avrà la possibilità di dialogo con sacerdoti, seminaristi, coppie di fidanzati e sposi, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della missione, dove Don Mauro Parmeggiani segretario generale del Vicariato di Roma e direttore del Servizio per la pastorale giovanile della diocesi capitolina, coordinato dai missionari ha spiegato in che modo l’evangelizzazione ruoterà attorno al mondo dei giovani coinvolgendoli attivamente con il dialogo, la musica , la moda, l’animazione. Presenti all’ incontro le telecamere di Papaboys Web Television ed i microfoni dei Papaboys Fm, la radio dei ragazzi del Papa


La missione dei giovani organizzata dallla Diocesi di Roma

La base di “Gesù al centro” sarà Piazza Navona : da li, lo ‘sparpagliamento’ per proporre il Vangelo ad altri coetanei, per raccontare la fede nei modi più diversi e soprattutto più vicini ai giovani. LA missione è stata divisa in atelier ovvero, ognuno dei missionari avrà un compito ben preciso: tutti i momenti del grande evento saranno accompagnati dall’evangelizzazione a due a due in strada, dalla preghiera davanti alle scuole e il dialogo con gli studenti in classe; dall’ evangelizzazione nei centri di carità e negli ospedali, ma anche da momenti di attrazione e divertimento con musiche nelle strade, giocolieri, prestigiatori, madonnari e graffitari in modo da coinvolgere tutti, dai creativi ai più golosi che verranno “attratti” da veri e propri stand “punti pane e cioccolata”, dove chi approfitterà della golosa offerta potrà interagire con sacerdoti, ascoltare le testimonianze dei ragazzi o semplicemente cantare.


Coro della Diocesi di Roma diretto da Monsignor Frisina

Evangelizzazione che coinvolge tutte le forme d’arte quindi, come il concerto del coro della Diocesi di Roma diretto da Monsignor Marco Frisina che si è svolto ieri sera a Piazza Navona, nel centro di Roma, e che ha riscosso grandi consensi; o come questa sera, dove l’evangelizzazione si attuerà attraverso la moda con la sfilata di Mariella Burani sempre a piazza Navona ed attraverso tanti altri eventi come il concerto del gruppo francese Glorious, del cantante irlandese Paddy Kelly , e del coro nazionale di Rinnovamento nello Spirito. Cristo risorto e vivo nel pane eucaristico tornerà ad essere primo argomento di conversazione, sorprendente tema di lezione e protagonista indiscusso di arte e spettacoli, attraverso la voce coraggiosa e intrepida di tanti altri giovani provenienti da diverse città italiane.


Don Mauro Parmeggiani

Durante tutta la missione , inoltre, adorazione eucaristica perpetua in 13 chiese del centro che rimarranno aperte tutta la notte. “Gesù al centro - ha detto don Mauro Parmeggiani segretario generale del Vicariato di Roma e direttore del Servizio per la pastorale giovanile della diocesi capitolina - è una iniziativa che scaturisce dalla Missione di Roma (1996/98) e soprattutto dall’esperienza del Giubileo dei giovani a Tor Vergata con le ‘consegne’ del Papa ad essere evangelizzatori nella loro città, ovvero riannunciare il Vangelo a chi lo ha dimenticato o non lo ha mai ascoltato. "Carissimi, ritornando alle vostre terre, mettete l'Eucaristia al centro della vostra vita personale e comunitaria: amatela, adoratela, celebratela…" Grazie all’impulso di Giovanni Paolo II- ha proseguito- si sta diffondendo tra i cattolici romani la consapevolezza di doversi muovere personalmente per l’annuncio della propria fede nei luoghi di lavoro e nei quartieri, nella vita di tutti i giorni”.


Il logo del Primo Incontro Europeo dei Gruppi Giovanili di Adorazione Eucaristica

Contemporaneamente alla missione, si svolgerà il Primo Incontro Europeo dei Gruppi Giovanili di Adorazione Eucaristica che si terrà sempre a Roma nei giorni 6-10 ottobre, per preparare i giovani così ad iniziare l'anno dell'Eucarestia indetto dal Santo Padre. Chiara la finalità dell'incontro: Lo scopo è quello di raccogliere gruppi di giovani italiani e di varie nazioni europee per approfondire, dopo il mandato ricevuto dal Santo Padre in occasione della Gmg di Roma 2000 a mettere l'Eucaristia al centro della propria vita personale e comunitaria per amarla, adorarla e celebrarla, i temi dell'enciclica "Ecclesia de Eucharistia". “Inoltre - prosegue monsignor Parmeggiani - è importante favorire una comune conoscenza tra i gruppi giovanili che dopo la Gmg di Roma 2000 hanno iniziato o rafforzato la medesima esperienza, guardare a come l'Eucaristia sia fonte e culmine della vita e della missione della Chiesa, quanto la sua celebrazione incida sulla vita dei singoli e delle comunità, recuperare dall'Adorazione di Cristo realmente presente nell'Eucaristia nuovo slancio per l'evangelizzazione in un mondo sempre più scristianizzato e secolarizzato”. E' ancora vivo, nei giovani d'Europa, il ricordo della XV Giornata Mondiale della Gioventù di Roma quando il Santo Padre, nell'omelia della S.Messa del 20 agosto, a Tor Vergata, disse ai suoi giovani, alle sentinelle del mattino di mettete l'Eucaristia al centro della vita personale e comunitaria. Da allora, in forme e con modalità diverse, sono nate molte esperienze di adorazione eucaristica comunitaria in gruppi giovanili. A Roma, ad esempio, è nata l'esperienza di S. Agnese in Agone, una bellissima chiesa borrominiana in Piazza Navona, che i giovani della Diocesi tengono aperta ogni giovedì sera, dalle 21,00 alle 24,00, per la celebrazione della S.Messa e la seguente Adorazione eucaristica con la possibilità, per molti che passano anche casualmente per la magnifica e nota Piazza, di riscoprire il grande dono dell'Eucaristia e riavvicinarsi al sacramento della Riconciliazione grazie alla presenza di numerosi sacerdoti disponibili ad ascoltare i giovani e celebrare con loro l'esperienza del perdono di Dio. “Immaginando quante iniziative analoghe siano nate o si siano rafforzate in questi anni nelle Chiese che sono in Europa,- ha detto monsignor Parmeggiani- abbiamo in animo di invitare a Roma per un Incontro di preghiera, condivisione di esperienze e soprattutto di approfondimento della recente Enciclica "Ecclesia de Eucharistia" i giovani, i sacerdoti e i religiosi o religiose che sono responsabili di questi momenti di preghiera.” L'Incontro, che avrà per tema "L'Eucaristia fonte e culmine della missione" e si svolgerà nel centro storico di Roma sarà un modo anche per preparare i giovani alla celebrazione della XX Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia che, come tutti sappiamo, avrà per tema: "Siamo venuti per adorarlo". Il Convegno avrà luogo a Roma dal 6 al 10 ottobre 2004. Suo scopo sarà quello di:

1) approfondire i temi dell'Enciclica "Ecclesia de Eucharistia";
2) fare una reciproca conoscenza tra gruppi giovanili che dopo la GMG di Roma 2000 hanno iniziato analoghe esperienze;
3) approfondire come l'Eucaristia è fonte e culmine della missione;
4) comunicarsi quanto, tali esperienze, incidano sulla vita dei giovani e della Chiesa;
5) rinforzare l'amore all'Eucaristia nella Chiesa;
6) recuperare dall'Adorazione del Corpo di Cristo realmente presente nell'Eucaristia nuovo slancio per l'evangelizzazione;
7) scambiarci esperienze e metodologie seguite per animare questi momenti di preghiera.


Su Papaboys Web television e su Papaboys FM la radio dei ragazzi del Papa, la conferenza stampa di presentazione dei due eventi

 
 
 
Papaboys Press Information Service
Fondazione Papaboys Onlus
Via G. Barzellotti, 1 - 00136 Roma
Info Tel/Fax. 06/62282737
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl