IL CUORE DELLE DONNE

18/set/2009 11.20.24 Excalibur Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Le malattie cardiovascolari rappresentano ancora oggi la principale causa di morte in Italia, essendo responsabili del 44% di tutti i decessi. In questo contesto particolare attenzione merita l’allarmante incremento dell’incidenza della malattia cardiovascolare nella popolazione femminile, con numeri che hanno superato la mortalità per tumore al seno. In Europa la percentuale di donne morte per cause cardiovascolari è il 55%, contro il 43% degli uomini: un dato che supera tutte le morti per cancro (17%). Nonostante ciò, si riscontra, nel nostro Paese, una bassa percezione del rischio cardiovascolare, con grande differenza rispetto ad altre patologie. Le donne, infatti, pensano che per loro sia maggiore il rischio di ammalarsi di tumore al seno, sostenute in questo anche dai media e, aspetto più preoccupante, da gran parte della classe medica, che sottovaluta, nella popolazione femminile, l’importanza di screening, diagnosi e terapie connesse al trattamento delle patologie cardiovascolari. Nasce così l’idea di IRCCS MultiMedica - riconosciuto dal Ministero della Salute Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico proprio nel settore cardiovascolare - di avviare campagne di informazione e screening cardiovascolare dedicate proprio alle donne. In questo contesto si iscrive l’incontro, organizzato da Confartigianato Alto Milanese in collaborazione con l’IRCCS MultiMedica , dal titolo “Il Cuore delle Donne”, che fra l’altro introduce la Giornata Mondiale del cuore, celebrata (quest’anno) domenica 27 settembre. Il simbolo della manifestazione è un puzzle colorato come ci piace svelare il cuore delle donne che è composto di tante cose. Infatti, nel cuore di una donna ci sono molti tasselli, come in un puzzle, piccole scatolette spesso di egual grandezza dove ci si può trovare di tutto e di più: l’amore per i genitori, per i figli, per gli amici, per la moglie/marito, per gli animali, per le proprie passioni. Passioni che tutte insieme costituiscono il cuore di una donna. Anche così si spiega perché, a volte, il cuore di una donna è più soggetto a stress: perché ama e pensa di più! Confartigianato, in sinergia con IRCCS MultiMedica, inaugura, con questa Campagna di informazione e prevenzione cardiovascolare al femminile, una serie di incontri dedicati alla salute che proseguiranno fino al 2010. Il prossimo, infatti, sarà dedicato al tema più attuale: l’influenza con un parallelismo fra influenza “tradizionale” e ainfluenza “A(H1N1)”. Un impegno che Confartigianato Alto Milanese prende con i “suoi” artigiani, i loro familiari e i dipendenti dell’Associazione. Perché un’Associazione attiva e responsabile è quella che sceglie di dedicare il giusto tempo alla prevenzione e alla salute. IL CUORE DELLE DONNE 25 settembre 2009 - ore 16,00 Confartigianato Alto Milanese - via XX Settembre 28 – Legnano Incontro a cura IRCCS MultiMedica, riconosciuto dal Ministero della Salute Istituto di Ricovero e Cura a carattere scientifico a indirizzo cardiovascolare con la partecipazione del professor Francesco Donatelli Direttore Dipartimento Cardiovascolare, IRCCS MultiMedica / Università degli Studi di Milano e del dottor Roberto Mattioli Responsabile Diagnostica cardiovascolare non invasiva, IRCCS MultiMedica
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl