notizie dal mondo 1- 15 settembre 2009

20/set/2009 21.01.30 indipendenza Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

www.rivistaindipendenza.org

http://indipendenza.lightbb.com/forum.htm

"Ultime notizie dal mondo" (versione integrale sul sito)

1 - 15 settembre 2009

 

a) USA. Il "minilateralismo" di Obama. Tattica o strategia per il rilancio della superpotenza statunitense? (15). Dichiarazione shock di Paul Craig Roberts, sottosegretario al Tesoro dell’amministrazione Reagan: solo Stati Uniti e Israele meritano di essere considerati come «asse del male» (9). Le banche USA starebbero studiando nuove speculazioni finanziarie: si punta al mercato assicurativo delle polizze vita degli anziani (7).

b) Afghanistan. Alcune cifre della guerra, secondo Asia Time (9). Per l’Icos, i Taliban controllano il 97% del paese (12). Alla regolarità delle elezioni non credono più neanche quelli che le hanno sponsorizzate (15). Le porno-iniziazioni dei mercenari ai dipendenti afgani. Denuncia del Project on Government Oversight (10). Il candidato socialdemocratico alla cancelleria tedesca, Frank-Walter Steinmeier, dice che bisogna preparare fin d’ora il terreno per il ritiro (Germania 14).

c) Iran. Per El Baradei, direttore uscente dall’Aiea, «la cosiddetta minaccia nucleare iraniana è un’enorme manovra propagandistica» (1). Putin frena su un possibile attacco israelo-USA a Teheran per neutralizzare le installazioni nucleari (12). Cina e Russia contrarie a nuove sanzioni (7). Anche Lula torna ad appoggiare Teheran al riguardo (6). Si rafforzano le relazioni politico-economiche tra Caracas e Teheran (5). Washington spinge per dividere l’Iran dall’Iraq (14). Abusi sessuali sugli arrestati durante i disordini post elettorali a Teheran? Una bufala, per i magistrati (13).

d) Palestina. Tel Aviv propone di rallentare temporaneamente la costruzione degli insediamenti in cambio della "normalizzazione" delle relazioni: Hamas invita i paesi arabi a diffidare (6). Le condizioni di vita a Gaza dopo l’attacco militare israeliano ("Piombo Fuso") del dicembre-gennaio scorsi (9).

e) Israele. Relazioni tese con Svezia (6) e Norvegia (4, 12). Ancora sulle colonie (4, 7). Il mistero dell’ "Arctic Sea" e dei supposti missili russi all’Iran (Russia 11).

 

Sparse ma significative:

Italia. Washington preme perché l’Italia recida i suoi legami commerciali con l’Iran e l’esecutivo Berlusconi si adegua (15).

Euskal Herria. Il volto repressivo dello Stato spagnolo e le denunce di Amnesty International (15). La maggioranza sindacale basca: lotte sociali nella prospettiva dell’indipendenza (15).

Libano. Nell’impasse la formazione del governo (6). Le ragioni (11). Jumblatt, in rotta con la maggioranza filo-occidentale, chiede che il paese si doti di armamenti per difendersi da Israele e apre, per le forniture, a Russia, Cina e Iran (14).

Honduras. Bottom of Form 1Il comando Sud degli Stati Uniti invita il governo golpista honduregno a unirsi a manovre militari congiunte (13), mentre toglie il visto ai capi golpisti (13). Un’occhiata agli interessi statunitensi nel paese (14).

 

Tra l’altro:

Irlanda (8 settembre).

Irlanda del Nord (9 settembre).

Belgio (7 settembre).

Russia / Venezuela (13 settembre).

Unione Europea (11 settembre).

Yemen (9 settembre).

Kurdistan (9 settembre).

Turkmenistan (8 settembre).

Perù (6 settembre).

 

Saluti

P.S.: cerca "Indipendenza" anche su facebook

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl