DUE CONTINENTI SI INCONTRANO: SIMPOSIO DEI VESCOVI D'AFRICA E D'EUROPA

08/nov/2004 18.06.53 daniele Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

DUE CONTINENTI SI INCONTRANO: SIMPOSIO DEI VESCOVI D’AFRICA E D’EUROPA
(di Redazione) lunedì 8 novembre 2004 ore 13.51

CCEE - (08 novembre, h.13.51) - Stanno per iniziare i tre giorni di ampia ed intensa riflessione sul tema “Comunione e solidarietà tra Africa ed Europa” per il primo simposio convocato dal Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa (CCEE), dal Simposio delle Conferenze Episcopali di Africa e Madagascar (SECAM) con il patrocinio della Congregazione per l’Evangelizzazione dei popoli e in collaborazione con diversi organismi di solidarietà. Da mercoledì 10 a sabato 13 novembre 2004 saranno ospitati al Salesianum 150 vescovi e responsabili di organismi internazionali delegati di circa 62 paesi dei due continenti. All’incontro prenderanno parte anche rappresentanti di sette dicasteri Vaticani, delegati degli organismi ecclesiali continentali di Asia, America Latina e America del nord.


All’indomani della firma del Trattato costituzionale europeo e mentre si sta costituendo la nuova Commissione i vescovi europei desiderano che la costruzione della nuova Europa sia un’esperienza di comunione e di solidarietà dove non c’è spazio per xenofobie, emarginazione e disperazione. È facendo proprio le parole del Santo Padre che nella sua Esortazione post-sinodale Ecclesia in Europa invita i cristiani europei a testimoniare con vigore e coerenza il Vangelo, fonte della "speranza" di cui il continente ha bisogno (cf. EE, 84-85), che i vescovi intravedono la via per un futuro orientato alla pace, al rispetto dei diritti umani, allo sviluppo solidale, al dialogo tra le culture e le religioni. Dall’altra parte del Mediterraneo, i vescovi africani sono preoccupati da una situazione che vede ancora oggi quasi la metà della popolazione vivere al di sotto della soglia di povertà e più di 140 milioni di persone con redditi che non consentono di rispondere in modo continuo ai bisogni delle proprie famiglia. Ogni giorno migliaia di giovani africani tentano per disperazione l’ingresso in Europa, rischiando la vita. Il brain drain delle promesse del giovane continente non accenna a diminuire; situazioni di conflitti impediscono uno sviluppo duraturo. Anche i Governi dell’Unione Africana temono per il basso tasso di crescita economica che rischia di portare l’Africa a non raggiungere gli Obiettivi del Millennio (Fonte UA). Nonostante la diversità di situazioni dei due continenti, l’incontro - ribadiscono gli organizzatori - vuole essere un momento in cui approfondire come vescovi la responsabilità comune e lo scambio di doni tra le Chiese dei due continenti. Una novità dell’incontro dovrebbe stare proprio nella sottolineatura della reciprocità, del dare e ricevere.

COMUNIONE E SOLIDARIETÀ TRA L’AFRICA E L’EUROPA
MERCOLEDÌ 10 NOVEMBRE


Arrivi e sistemazione entro le ore 15.30
16.30 SESSIONE PLENARIA
Preghiera di apertura
S.E. Mons. Gabriel Mbilingi, Vescovo di Lwena (Angola)
Introduzione: Presidente SCEAM, S.E. Mons. John Onaiyekan, Arcivescovo di Abuja (Nigeria); Presidente CCEE, S.E. Mons. Amédée Grab, Vescovo di Coira (Svizzera)
Presentazione del programma
Momento artistico
18.00 Celebrazione Eucaristica di apertura. Presiede il Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli
S.E. Card. Crescenzio Sepe
19.30 Cena


Mons. Amédée Grab

GIOVEDÌ 11 NOVEMBRE

Tema: “Ecclesia in Africa” e “Ecclesia in Europa”
Situazione - sfide - attese
Moderatori: S.E. Card. Josip Bozanic, Arcivescovo di Zagabria, Vice-presidente CCEE (Croazia); S.E. Mons. Théodore Adrien Sarr, Arcivescovo di Dakar, Vice-presidente SCEAM (Senegal)
07.30 Celebrazione Lodi. Presiede S.E. Mons. Jean Ntagwarara, Vescovo di Bubanza (Burundi)
08.00 Colazione
09.00 SESSIONE PLENARIA
Visione dell’uomo e dei rapporti sociali in Africa ed Europa
Relatori: S.E. Mons. Bruno Forte, Arcivescovo di Chieti-Vasto (Italia); S.E. Mons. Laurent Monsengwo Pasinya, Arcivescovo di Kisangani(República Democrática del Congo)
Dibattito
10.30 Pausa
11.00 SESSIONE PLENARIA Situazione dell’evangelizzazione in Europa e Africa
Relatori: S.E. Card. Audrys Juozas Backis, Arcivescovo di Vilnius (Lituania)
S.E. Card. Peter K.A. Turkson, Arcivescovo di Cape Coast (Ghana)
Dibattito
13.00 Pranzo
15.30 Caffè
16.00 SESSIONE PLENARIA
Momento artistico
Introduzione lavoro dei gruppi
16.15 GRUPPI LINGUISTICI: ESPERIENZE IN AFRICA ED EUROPA: DARE E RICEVERE
18.30 Celebrazione Eucaristica
Presiede il Prefetto della Congregazione dei Vescovi
S.E. Card. Giovanni Battista Re
19.30 Cena
Tempo libero (per i vescovi)
20.30 Incontro delegati organismi di solidarietà


S.E. Card. Giovanni Battista Re

VENERDÌ 12 NOVEMBRE

Tema: La collaborazione tra Africa ed Europa
Fondamenti teologici - Prospettive - Impegno per una società più giusta e solidale
Moderatori: S.E. Mons. Robert Sarah, Segretario Congregazione per l’Evangelizzazione dei popoli; S.E. Mons. Ivo Fürer, Vescovo di San Gallo (Svizzera)
07.30 Celebrazione Lodi. Presiede S.E. Card. Carlos Amigo Vallejo, Arcivescovo di Siviglia (Spagna)
08.00 Colazione
09.00 SESSIONE PLENARIA
Fondamenti teologici della cooperazione
Relatori: S.E. Mons. Paul K. Bakyenga, Arcivescovo di Mbarara (Uganda)
S.E. Card. Philippe Barbarin, Arcivescovo di Lione (Francia)
Dibattito
10.30 Pausa
11.00: GRUPPI LINGUISTICI: PROSPETTIVE PER APPROFONDIRE LA COLLABORAZIONE TRA EUROPA E AFRICA :
1. Evangelizzazione e secolarizzazione;
2. Ruolo dei laici nella Chiesa;
3. Ruolo delle Religiose;
4. Formazione dei sacerdoti;
5. Ministero di sacerdoti africani in Europa;
6. Contributo dei missionari e dei volontari;
7. Collaborazione Chiese locali e organismi di solidarietà;
8. Migrazioni;
9. Rapporto con l’Islam;
10. Salute e AIDS;
13.00 Pranzo
15.30 Caffè
16.00 SESSIONE PLENARIA
Chiesa in Africa ed Europa: Giustizia e Pace
Relatore: S.E. Card. Renato Raffaele Martino, Presidente Pontificio Consiglio “Iustitia et Pax”
Dibattito
16.50 « Erga migrantes caritas Christi »
Relatore : S.E. Card. Stephen Fumio Hamao, Presidente del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti
17.00 Pausa
17.15 SESSIONE PLENARIA
Costruire una società più giusta e solidale
Relatori: - Gli organismi di solidarietà
- S.E. Mons. Paul J. Cordes, Presidente Pontificio Consiglio “Cor Unum”
18.30 Celebrazione Eucaristica
Presiede il Prefetto della Congregazione per il Culto Divino
S.E. Card. Francis Arinze
19.30 Cena e momento di festa


S.E. Card. Francis Arinze

SABATO 13 NOVEMBRE
Tema: Corresponsabilità per una Chiesa rinnovata nel servizio del mondo
Alzatevi e andiamo
Moderatori:
S.E. Mons. Amédée Grab, Vescovo di Coira (Svizzera), Presidente CCEE
S.E. Mons. John Onaiyekan, Arcivesco di Abuja (Nigeria), Presidente SCEAM
07.30 Celebrazione Lodi. Presiede S.E. Mons. Berhaneyesus D. Souraphiel, Arcivescovo di Addis Abeba (Ethiopia)
08.00 Colazione
08.30 Partenza per la Basilica di S. Pietro
09.30 Celebrazione Eucaristica in S.Pietro. Presiede S.E. Mons. Amédée Grab, Presidente CCEE
Omelia S.E. Mons. John Onaiyekan, Presidente SCEAM
11.30 Udienza Santo Padre Giovanni Paolo II
13.15 Pranzo
15.30 SESSIONE PLENARIA
Tavola rotonda/Pannel: Passi insieme di una Chiesa in cammino
- un gemellaggio tra diocesi
- iniziativa pastorale sociale e di solidarietà in Africa
- condono del debito
- ruolo delle religiose nell’evangelizzazione
- donna e spiritualità
- servire la pace
Scambio di esperienze
Lettura della bozza del messaggio finale del Simposio

17.00 Pausa
17.30 Africa ed Europa insieme per la comunità mondiale dei popoli
Relatori : S.E. Mons. Francisco J. Silota, Vescovo di Chimoio (Mozambique), Vice-presidente SCEAM
S.E. Mons. Josef Homeyer, Presidente ComECE
18.00 Conclusioni Valutazione dell’incontro
Interventi Presidenti
Messaggio del Simposio
Celebrazione finale
19.30 Cena
Serata libera

DOMENICA 14 NOVEMBRE

08.00 Colazione
Partenze
Possibilità di una Celebrazione Eucaristica per chi lo desidera.

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl