A 85 ANNI VOLERÀ IN ASSENZA DI GRAVITÀ CON SPACELAND

12/nov/2004 13.09.54 Ufficio stampa Spaceland Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
A 85 ANNI VOLERÀ
IN ASSENZA DI GRAVITÀ
CON SPACELAND
 
 
Torino, 12 novembre 2004. Sembra uscito da un libro di Gabriel Garcia Marquez, si chiama Ugo Sansonetti ed è pluricampione mondiale di atletica categoria Master M85. Appena un anno fa, nel 2003, si è laureato campione europeo indoor nei 60, 200 e 400 metri piani. Campione e recordman europeo nei 200 nel 2001, è stato campione mondiale dei 200 m, categoria “over 80”, nel 2000, in Australia. Sono solo alcuni dei risultati, sportivi e non, conseguiti da Ugo Sansonetti, classe 1919, laureato in legge, padre di 10 figli e nonno di 25, ex ufficiale di cavalleria, pioniere e scrittore.

In questi giorni è a Torino per sottoporsi alle prove di selezione di Spaceland ed esplorare così la possibilità di entrare nella storia, quale uomo più anziano al mondo in una spedizione medico-scientifica microgravitazionale. Sarà ospite di C.O.S.M.O. SpaceLand e verrà ripreso dalle telecamere della RAI TV che registreranno le diverse fasi delle dure prove di selezione. 

Per la prima volta, grazie a Spaceland, un equipaggio popolare, selezionato fra persone di tutte le età, potrà realizzare il sogno di volare "senza peso". Le diverse fasi, a partire dalle prove di ammissione fino al volo in assenza di gravità, potranno essere seguite in TV il sabato alle 21 in prima serata, all’interno di "Gaia" (RAI 3) in varie puntate fra dicembre e marzo.

Le iscrizioni alle selezioni si possono effettuare esclusivamente attraverso il sito www.SpaceLand.biz. Ogni candidato sarà sottoposto a diverse prove di qualifica in vari siti del territorio piemontese, fra i quali Experimenta in Torino, dove avrà sede il Centro Operativo della missione. I test, consisteranno in varie prove psico-fisico-attitudinali, come: centrifuga, simulazioni subacquee, test di caduta libera, attraversamento del ponte tibetano più lungo del mondo.

Ma Spaceland non significa soltanto missione in "Zero-G". Sotto la guida dell’Ingegner Carlo Viberti, infatti, la missione servirà anche a condurre importanti esperimenti scientifici microgravitazionali e finalizzati al trasferimento tecnologico e medico-scientifico.

Oltre alla determinante compartecipazione della Regione Piemonte, Spaceland è patrocinato anche da Provincia e Comune di Torino, dal Politecnico di Torino, dall’Aeronautica Militare Italiana e dalle Aziende Sanitarie Ospedaliere San Giovanni Battista e OIRM-Sant’Anna di Torino; inoltre collaborano vari enti pubblici fra i quali la Consulta per le Persone in Difficoltà del Piemonte e la Scuola Universitaria Inter-Facoltà di Scienze Motorie di Torino, nonché società quali Camel Automazioni di Grugliasco, Carlo Gavazzi Space di Milano, il Tennis Club Monviso e Time and Mind. Stanno aderendo massimi esperti fra i quali vari docenti del Politecnico di Torino nonché l’Associazione di Ingegneri di Torino “Insieme per Cambiare”
 

 
UFFICIO STAMPA SPACELAND | tel. 011 5083802 | uffstampa.spaceland@tiscali.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl